al quaeda in siria






























YouTube

YouTube

555034iscritti
68312714visualizzazioni video
 
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    5 minuti fa
    Synnek1 has published a comment 7 minutes ago: love might get you killed ... - ANSWER -> All Satanist have BE AFRAID OF LOVE! In fact, the kingdom of Satan is the realm of hate and racism! satanists not know the love
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    15 minuti fa
    [you can not afford, That, this may one day become a trauma for you] [You can not afford, That, this may one day become a trauma for you] Yes Jesus is God, the son of the living God, worthy to be Praised: "I am the Alpha and the Omega, the beginning and the end ... who is and who was and who is to come, the Almighty "(Rev 1.8). "Surely I am coming quickly" Amen. Even I know Jesus as Lord! (Rev 22, 20). Jesus Christ is God, He is the Son of God. He is part of the holy trinity. God the Father, God the Son, and God the Holy Spirit! Jesus was not just man, He was God in human form. (Ie ONLY ONE GOD)
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    16 minuti fa
    [you can not afford, That, this may one day become a trauma for you] @ YHWH my holy God, etc.. .. -> Jesus is Lord! Jesus is the King of Glory! Jesus is the King of Kings! This is a very beautiful song. This is love for Jesus. All Glory to Jesus Christ. John from 1:29 to 34. If you believe in God, not trying to debate this issue but very curious as to what God are you referring to? Also I do not Understand how Christianity is a religion of occupation. The term "christian" means-Christ-like. Christians strive to be Christ-like. Romans 9.5 say Jesus is God's, Hebrews1 says the angels praise him! and us "humans" are not going to? Even if you do not wan't: to the word of God: says you will have: to one day bow to your knees before Jesus
  • UniusRei3 
    UniusRei3 ha pubblicato un commento 
    31 minuti fa
    The Bible is like a beautiful woman, "she despoil for you, only: if you really love her to know about love of God". The Bible is not a book to read like the Qur'an, but it is a live report: directly: with God, because the Bible is a PERSON! In fact, the Bible as a book? is tight: very difficult to understand, even hostile to the legalists. I am a normal man, all rational intuitions that are: faith arid) everything, even the future was written in the Bible, the Bible is my main source of information and not the television
  • NoahTheNephilim 
    NoahTheNephilim ha pubblicato un commento 
    46 minuti fa
    XxPsYcHoSeRaSxX posted a comment 9 hours ago "if anyone does not love the lord jesus christ Let Him Be Accused. oh Lord, how, amen." - ANSWER ->my problem is not the freedom of conscience of the people: but the fact that 400 Christians,every day, are martyred innocents: and have to die every day, of the year! but this you do not care right? il problema mio non è la libertà di coscienza della persone: ma, il fatto che 400: cristiani innocenti devono morire martiri ogni giorno dell'anno! ma, questo a te non interessa vero?
  • NoahTheNephilim 
    NoahTheNephilim ha pubblicato un commento 
    52 minuti fa
    Your Satan(IMF 666 SHARIA) is a liar and murderess from the beginning! I am a child of light. criminals, Satanists, Masons, murder IMF, Sharia? they are not the next: or fellow man! God is something personal! I did not push anyone against his freedom of conscience, there is harmony between me and all peoples: for I am like Abraham: that I am their father, the true minister of God's good and right. 1. I can force, all those who, i want ! and because   GOD loves me! 2. So, I am happy because I will walk over your corpses! for you are the worst criminals and murderers of 666 IMF and his accomplice of Sharia. you must, along with your Rothschild, 666 IMF: International Monetary Fund,, you have to, work for a living and not make the parasite to have stolen all the nations, their monetary sovereignty . Idiot: Internet is not just one nation: this is the cyber space. and then I'm always at my house because I am unius REII am the first patriot of all mankind together: against: Satanism IMF and Sharia!  




» 26/07/2012 12:49
SIRIA 
Al-Qaeda alleato dei ribelli islamici nella lotta contro Assad
Foto, video e rivendicazioni di attentati confermano la presenza di centinaia di miliziani sul territorio siriano. La maggior parte proviene da Paesi esteri, fra cui Russia, Somalia e Mali. Organizzazione britannica per la difesa lancia l'ipotesi di un colpo di Stato militare guidato dai Paesi occidentali. 


Damasco (AsiaNews/ Agenzie) - Nel nord ovest della Siria i ribelli che lottano contro il regime di Assad hanno trovato un alleato di eccezione: al-Qaeda e centinaia di islamisti provenienti da Paesi stranieri. Gli Stati più rappresentativi sono Iraq, Libia, Egitto, Afghanistan. Ma vi sono anche militanti da Russia (Cecenia), Ucraina, Mali e Somalia. La presenza degli estremisti è confermata da diversi video apparsi su siti jihadisti, che mostrano uomini con il volto coperto che inneggiano alla guerra santa mostrando fucili mitragliatori, bombe e sventolando la bandiera nera di al-Qaeda. In un filmato apparso nei giorni scorsi e postato su Youtube una voce fuori campo grida "stiamo formando cellule di kamikaze per continuare la guerra santa in nome di Dio".
A tutt'oggi l'opposizione nega la presenza di gruppi estremisti islamici fra le sue fila, ma secondo gli esperti i confini con Turchia e Iraq sono diventati dei veri e propri centri di raccolta per miliziani di tutto il mondo islamico sunnita. Alcuni hanno definito lo scenario siriano "un magnete" per al-Qaeda e i suoi affiliati. Testimoni raccontano che a Bab al-Hawa, posto di blocco sul confine turco, centinaia di stranieri sono entrati in questi giorni per sostenere l'esercito libero siriano nella battaglia di Aleppo. Ciò che spinge queste persone ad attraversare l'Asia o il Nord Africa, non è  il desiderio di democrazia, ma la punizione esemplare dei "nusayrs" (eretici) nome dispregiativo per definire gli alawiti, la setta sciita di Bashar al-Assad.  
L'aumento dei combattimenti nella provincia settentrionale di Aleppo ha attirato in questi giorni centinaia di jihadisti provenienti dall'Iraq. La conferma giunge anche da una recente indagine del governo iracheno, secondo cui i militanti operativi sul territorio siriano fanno parte dello stesso gruppo che ha rivendicato gli attentati che hanno sconvolto l'Iraq in questi ultimi mesi. "Le nostre liste di sospetti - afferma Izzar al-Shahbandar, consulente del primo ministro  - abbiamo gli stessi nomi - combaciano con quelle delle autorità siriane". Le foto comparse su alcuni forum legati ad al-Qaeda mostrano anche gruppi di veterani della guerra in Libia. Secondo Naharnet, agenzia libanese, in alcune appaiono uomini vestiti di nero che brandiscono uno striscione con scritto: "I rivoluzionari della brigata di Tripoli". La conferma di una frenetica attività degli estremisti islamici sul suolo siriano giunge dal numero di attentati rivendicati dalla stessa al-Qaeda. Da dicembre il sono  almeno 35 gli attentati con autobombe e 10 gli attentati suicidi avvenuti sul suolo siriano. Di questi 4 sono stati rivendicati dal "Fronte Nusra" di Al Qaeda.
La presenza di gruppi jihadisti fra l'esercito libero siriano ha sollevato molte polemiche anche sul piano diplomatico. Ieri Sergey Lavrov, ministro degli Esteri russo, ha accusato gli Stati Uniti di sostenere  con la sua politica anti Asssasd i ribelli islamici. Egli ha criticato la posizione di Susan Rice, ambasciatore Usa all'Onu, che non ha condannato l'attentato di Damasco dello scorso 18 luglio costato la vita a diversi membri di spicco del regime, chiedendo invece l'imposizione di nuove sanzioni.
Intanto, si fa sempre più strada l'ipotesi di un intervento armato per deporre il presidente Assad. Uno studio del Royal United Services Institute (RUSI), organizzazione britannica specializzata in questioni di politica internazionale e difesa, avverte su un probabile scontro fra gruppi sunniti sostenuti da Arabia Saudita e altri Stati arabi e milizie sciite, fra cui Hezbollah ed esercito regolare siriano, appoggiati dall'Iran. A ciò si aggiunge la minaccia delle armi chimiche in mano al regime siriano. La presenza di armi chimiche preoccupa Israele che ha già iniziato a distribuire maschere anti-gas nelle città al confine con la Siria. Nei giorni scorsi Shimon Peres, presidente israeliano, ha dichiarato che il probabile utilizzo di armi non convenzionali da parte del regime di Damasco mette a serio rischio la sicurezza di Israele. In caso di una caduta del regime, Peres teme il potenziale trasferimento di armi pesanti o chimiche dell'arsenale siriano agli integralisti sciiti libanesi di Hezbollah o all'Iran, ma anche il furto da parte di gruppi islamici legati ad al-Qaeda.
Secondo Michael Clarke, responsabile del Rusi, un intervento militare dell'occidente è necessario prima che la guerra degeneri. "Non siamo noi che ci stiamo muovendo verso  l'intervento - afferma - ma è l'intervento stesso che si muove verso di noi". Clarke sostiene che gli eventi degli ultimi giorni hanno creato un cambiamento radicale nella situazione che allontana la possibilità di una soluzione diplomatica del conflitto". Il responsabile del Rusi consiglia l'intervento di forze speciali sul territorio a sostegno dei gruppi ribelli, già utilizzate in Afghanistan nel 2001 e in Libia nel 2011. Tali operazioni potrebbero anche includere un colpo di stato contro il regime.  



invia ad un amico visualizza per la stampa    

Vedi anche
14/03/2012 SIRIA - ONU 
Assad risponde a Kofi Annan e fissa le elezioni in maggio
13/07/2012 SIRIA
Nunzio a Damasco: La comunità internazionale aiuti la Siria a uscire da questa trappola infernale
05/07/2012 SIRIA
Nunzio a Damasco: Tutte le iniziative di pace per fermare la guerra in Siria
05/06/2012 SIRIA
I ribelli siriani per la "guerra totale". Assad espelle alcuni ambasciatori
17/04/2012 SIRIA
Damasco, ribelli e regime violano il cessate il fuoco. Fallisce il piano di Kofi Annan


» 26/07/2012 11:29
CINA
Maltempo a Pechino, cresce il numero dei morti; il governo accresce la propaganda
Aumenta il numero delle vittime per le piogge sulla capitale, ma i media di Stato sembrano non dare peso alla tragedia in atto. Nel frattempo, il rischio si sposta sul fiume Yangtze: oltre 600 chilometri di argini sono a rischio esondazione. 


Pechino (AsiaNews) - Mentre sale il numero delle vittime della disastrosa alluvione che ha colpito Pechino, l'unico organismo governativo che sembra aver funzionato per rispondere alla tragedia è il Dipartimento della propaganda e della censura. Anche se il governo non conferma, con la scoperta di altri 10 corpi nel distretto di Fangshan i morti a Pechino salgono a 47. E se la pioggia sembra voler dare un poco di tregua alla capitale, i media nazionali addossano tutta la colpa al sindaco "dimissionato" della capitale e al suo vice, che ieri hanno abbandonato in disgrazia i propri compiti.
Nel Quotidiano del Popolo appare oggi in grande evidenza un forum che titola "La pioggia torna su Pechino. Siete pronti?". Le risposte sono in totale 7, e quella più provocatoria recita: "Se piove è meglio stare a casa". Nel frattempo Weibo - il "Facebook cinese", sempre più punto di raccolta del malumore popolare - sembra essere oscurato per "motivi tecnici". I media di Stato, invece, fin dal primo giorno hanno ricevuto l'ordine di non parlare dei problemi di Pechino, del sistema fognario antiquato, del numero dei morti.
Un lungo articolo sul Global Times racconta invece le edificanti iniziative popolari intraprese dai pechinesi per dare conforto agli sfollati. La storia tratteggia singoli imprenditori e proprietari di negozi che hanno messo a disposizione luoghi sicuri, alimenti e altri generi di prima necessità ai concittadini: nessun accenno alle operazioni di soccorso e al piano di recupero messo in piedi da Guo Jinlong, l'ex sindaco, che si sono dimostrati del tutto inadeguati.
Per adesso il meteo sembra voler dare almeno un giorno di tregua alla capitale. Ma la pioggia sta cadendo su quasi tutto il nord del Paese, e gli argini del fiume Yangtze sono a rischio per più di 600 chilometri. La situazione è peggiorata con la diga delle Tre gole, enorme bacino idroelettrico che non permette alle acque di defluire in maniera normale.


invia ad un amico visualizza per la stampa    

Vedi anche
17/02/2006 CINA
La censura cinese sui giornali: direttori cacciati e articoli di smentita
14/01/2008 CINA
Pechino: diminuiscono i morti in miniera
12/03/2007 CINA
Allagata una miniera di proprietà del governo, 22 morti
14/10/2005 CINA
Miniere di carbone in Cina: sempre più alto il numero delle vittime
29/08/2006 CINA
Pechino stanzia 60 miliardi di dollari per ridurre i morti in miniera e nei cantieri



» 07/26/2012 12:19
CHINA
As flood deaths increase in Beijing, so does government propaganda
The death toll from floods in the capital rises, but state media ignores the unfolding tragedy. Meanwhile, the emergency shifts to the Yangtze River: over 600 miles of levees are at risk of flooding.


Beijing (AsiaNews) - While the number of victims of the disastrous floods in Beijing continues to climb, the only government agency that seems to be working to respond to the tragedy is the Department of propaganda and censorship. Even if the government has not confirmed the news, the discovery of 10 more bodies in the Fangshan District of Beijing means the toll has risen to 47 dead. And if the break in the rain has given some respite to the capital, the national media lay all the blame with the outgoing mayor and his deputy, who yesterday resigned their office in disgrace.

Today's  People's Daily has given a vast amount of space to a forum titled "The rain returns to Beijing. Are you ready?". The answers are a total of 7, and the most provocative reads: "If it rains it is better to stay home." Meanwhile Weibo - the "Facebook of China", which has become a rallying point for popular discontent - has been blocked for "technical reasons". From the outset, however, the state media were ordered not to talk about the problems of Beijing's antiquated sewer system, or the number of deaths.

A long article in the Global Times instead reports of the edifying popular initiatives undertaken by Beijing residents to give comfort to the displaced. The story portrays individual entrepreneurs and business owners who have provided safe places, food and other basic necessities to fellow citizens: no mention of the rescue and recovery plans put together by Guo Jinlong, the former mayor, which have proved totally inadequate.

For now the weather seems to have given at least one day of respite to the capital. But the rain is falling on nearly all the north of the country, and the banks of the Yangtze River are at risk for more than 600 km. The situation has been worsened by the Three Gorges Dam, a huge hydroelectric reservoir that does not allow water to flow normally.


e-mail this to a friend printable version    

See also
01/29/2008 CHINA
Beijing admits worker’s deaths during building of Olympic Village
09/10/2008 CHINA
Beijing to censor pessimism in online financial publications
09/09/2008 CHINA
For Paralympics, volunteers prohibited from helping disabled orphans
12/02/2009 CHINA
Swine flu death toll three times higher
05/20/2008 CHINA
Man rescued after nine days beneath rubble


» 07/26/2012 11:48
NORTH KOREA
Forget Kate and William: the wedding of the century was in Pyongyang
by Joseph Yun Li-sun
The North Korean regime confirms: the young dictator Kim Jong-un is married. The wife - presented by his uncle Jang Song-taek - straight out of billboard propaganda: beautiful and intelligent, she is the daughter of a professor of nuclear physics and a gynecologist. The marriage was celebrated before the death of "dear leader", and the publicity that surrounds it is a sign of the changing style of the system, more and more oriented to pop culture.


Seoul (AsiaNews) - After a week of increasingly insistent rumors, the government of North Korea confirmed yesterday that the young dictator Kim Jong-un has married his 'girlfriend Sol Ri-ju. " The news has been inserted, almost in passing in a long report carried by state television on the the Stalinist leader's inauguration of first amusement park in Pyongyang and the whole country. The report did not say how long they are married, but several sources - including AsiaNews that - had already spoken of a year of marriage.

What is certain is that "companion Ri" accompanied her husband since the death of his father Kim Jong-il, last December. In images from the "dear leader's"  funeral the third son and heir is seen always dressed in black, with a young woman behind him. Together the two have opened a nursery school, went to a concert and sat next to each other at the spin-off Disney show that angered the U.S. multi-national for non-payment of royalties.

During his visit to the " Pleasure Park of the people of Rungna," says a source, "the two were all smiles and caught being very tender towards each other. As for its being a combined marriage, it seems to be a marriage of love. " The reference is to the custom that is still very popular in North Korea, of arranged marriages through a matchmaker who is careful to match young people of the same extraction.

In this case the matchmaker was the dictator's powerful uncle Jang Song-taek, a friend of the companion Ri's parents' ". The source tells AsiaNews that the young woman "is about 2 years younger than Jong-un, who is believed to be 30.  She comes from Chongjin, North Hamgyong Province, and graduated from Kim Il-sung University. She is currently pursuing a doctorate in the same university. "

The young man is perfect extraction: "She is the daughter of a professor of physics [North Korea relies entirely on developing its nuclear program ed] and a gynecologist. It seems to good to be true: her parents represent the nation's development and care for women, two flagships of the propaganda. " The courtship began two years ago: "Everybody saw the black Mercedes that brought gifts to the house of Ri during the holidays."

The source concludes: "Beyond these details, it is interesting to note Jong-un's break from the stiff  regime created by his father and grandfather. Unlike them, his life is in the public square, he even appears on a fairground ride. He applauds Mickey Mouse and launches fast-food restaurants. Pop culture is on the up in Pyongyang. "


e-mail this to a friend printable version    

See also
09/27/2010 NORTH KOREA 
Army appoints "third Kim" delegate to Congress 
by Joseph Yun Li-sun
12/02/2009 NORTH KOREA
The "third Kim" frightens the two Koreas
by Joseph Yun Li-sun
04/07/2011 NORTH KOREA
People’s Assembly opens amid famine and weapons in Pyongyang
by Joseph Yun Li-sun
12/20/2011 KOREA
In Pyongyang, people cry for food, not Kim
by Joseph Yun Li-sun
11/06/2008 NORTH KOREA
Ghost of Kim Jong-Il's health flits about North Korea


» 2012/07/26 11:48
COREA DEL NORD 
Dimenticate Kate e William: il matrimonio del secolo era in Pyongyang 
di Joseph Yun Li-sun 
Il regime nord-coreano conferma: il giovane dittatore Kim Jong-un è sposato. La moglie - presentato da suo zio Jang Song-taek - out rettilineo di propaganda cartellone: ​​bella e intelligente, lei è la figlia di un professore di fisica nucleare e un ginecologo. Il matrimonio fu celebrato prima della morte del "caro leader", e la pubblicità che lo circonda è un segno dello stile cambiamento del sistema, sempre più orientato alla cultura pop.


Seoul (AsiaNews) - Dopo una settimana di voci sempre più insistenti, il governo della Corea del Nord ha confermato ieri che il giovane dittatore Kim Jong-un ha sposato la sua 'fidanzata Sol Ri-ju. "La notizia è stata inserita, quasi di sfuggita in una lunga relazione svolta dalla televisione di stato per l'inaugurazione del leader stalinista del primo parco divertimenti a Pyongyang e tutto il paese Il rapporto non ha detto quanto tempo sono sposati, ma diverse fonti. - compresi AsiaNews che -. aveva già parlato di un anno di matrimonio Ciò che è certo è che "Ri compagno" accompagnò il marito dopo la morte del padre Kim suo Jong-il, lo scorso dicembre a immagini dal "caro leader il" funerale del terzo. figlio ed erede si vede sempre vestita di nero, con una giovane donna dietro di lui. Insieme i due hanno aperto una scuola materna, è andato a un concerto e si sedette accanto all'altro a spin-off spettacolo Disney che irritato gli Stati Uniti multi-nazionale per mancato pagamento delle royalties. Durante la sua visita al "Parco piacere del popolo di Rungna", dice una fonte, "i due erano tutti sorrisi e prese di essere molto tenero verso l'altra. Per quanto riguarda il suo essere un matrimonio combinato, sembra essere un matrimonio d'amore. "Il riferimento è l'usanza che è ancora molto popolare in Corea del Nord, dei matrimoni combinati attraverso un sensale che è attento a corrispondere giovani l'estrazione stessa. In questo caso il sensale era il dittatore potente zio Jang Song-taek, uno amico dei "genitori del Ri compagno". La fonte dice ad AsiaNews che la giovane donna "è di circa 2 anni più giovane di Jong-un, che si ritiene essere 30. Viene da Chongjin, North Hamgyong Provincia, e si è laureato da Kim Il-sung University. Attualmente sta perseguendo un dottorato . nella stessa università " La giovane è perfetta estrazione: "Lei è la figlia di un professore di fisica [la Corea del Nord si basa interamente sullo sviluppo del suo programma nucleare, ndr] e un ginecologo sembra bello per essere vero:. i suoi genitori rappresentano . sviluppo della nazione e la cura per le donne, due cavalli di battaglia della propaganda "Il corteggiamento iniziato due anni fa:" Tutti hanno visto le Mercedes nere che hanno portato i doni alla casa di Ri durante le vacanze ". La fonte conclude: "Al di là di questi dettagli, è interessante notare rottura Jong-un dal regime rigido creata da suo padre e suo nonno. Diversamente da loro, la sua vita è sulla pubblica piazza, egli appare anche su una giostra. Egli applaude Mickey Mouse e lancia fast-food. La cultura pop è in crescita a Pyongyang ".












e-mail ad un amico versione stampabile    

Vedi anche
2010/09/27 COREA DEL NORD 
Army nomina "terzo Kim" delegato al Congresso
di Joseph Yun Li-sun
2009/12/02 COREA DEL NORD 
Il "terzo Kim" spaventa le due Coree
di Joseph Yun Li-sun
04/07/2011 COREA DEL NORD 
Assemblea del Popolo si apre tra la fame e le armi a Pyongyang
di Joseph Yun Li-sun
2011/12/20 COREA 
In Pyongyang, la gente piangere per il cibo non, Kim
di Joseph Yun Li-sun
2008/11/06 COREA DEL NORD 
Il fantasma di salute di Kim Jong-Il, svolazza sulla Corea del Nord



» 26/07/2012 12:57
INDIA
Il Bjp scarica Sangma, il suo candidato alla presidenza
Il Bharatiya Janata Party (Bjp), partito nazionalista indù dell’opposizione, si dissocia dalla battaglia legale che PA Sangma ha deciso di intraprendere contro il neo presidente dell’India. Sangma ha perso le elezioni presidenziali del 19 luglio scorso, vinte da Pranab Mukherjee, candidato del governo.


Mumbai (AsiaNews/Agenzie) - Il Bharatiya Janata Party(Bjp, primo partito dell'opposizione) dà il benservito a P A Sangma, il suo candidato (sconfitto) alle presidenziali, e saluta "con favore" il nuovo capo di Stato Pranab Mukherjee. Dismesso il baraccone elettorale, il Bjp ha infatti deciso di dissociarsi dalla decisione di Sangma di aprire una battaglia legale contro Mukherjee, per presunti brogli elettorali. "È nostra volontà chiarire - si legge in un comunicato ufficiale - che qualunque azione intrapresa da Sangma è una sua scelta personale, che nulla ha a che fare con il partito. Per quanto ci riguarda, diamo il benvenuto al presidente dell'India".
Che l'alleanza Bjp-Sangma non posasse su basi solide, o quantomeno che i due non avessero molto in comune, è stato chiaro sin dall'inizio della campagna elettorale. Da una parte, il partito ultranazionalista indù del Paese, noto per il suo sostegno ai movimenti estremisti responsabili di molti episodi di violenze su base religiosa ed etnica (come i pogrom anticristiani dell'Orissa, ndr). Dall'altra, un tribale cattolico, ex presidente del Parlamento, uscito dal Congress nel 1998 perché contrario all'elezione dell'italiana Sonia Gandhi alla presidenza del partito
Alla ricerca di un candidato per le presidenziali, il Bjp ha intravisto in Sangma l'opportunità per conquistare l'elettorato meno vicino: tribali e minoranze. Per il politico invece, è stato l'ennesimo tentativo (fallito) di conquistarsi un posto al sole.
Adesso, il Bjp ha il tempo per riprendersi da quest'ultimo insuccesso, e lavorare in vista delle elezioni più importanti, quelle che sceglieranno il nuovo primo ministro indiano (2014). Più difficile la situazione di Sangma, che al di là della sconfitta è - di fatto - un politico senza partito.
Lasciato il Congress nel 1998, egli aveva fondato il Nationalist Congress Party (Ncp), dal quale si è però ritirato quando il partito ha deciso di non appoggiare la sua candidatura. Ma proprio in questi giorni, Sharad Pawar (co-fondatore del Ncp) ha riallacciato i rapporti con la Gandhi, e sta cercando di rientrare nel Congress. C'è da chiedersi quale fazione, ora, vorrà accogliere Sangma: soprattutto dopo le dichiarazioni in cui ha "assolto" il Bjp da ogni responsabilità nei pogrom anticristiani di Kandhamal.



invia ad un amico visualizza per la stampa    

Vedi anche
19/07/2012 INDIA
Al via il voto per eleggere il nuovo presidente dell’India
27/06/2012 INDIA
La “curiosa” scalata di Sangma, tribale cattolico appoggiato dagli indù
di CT Nilesh
28/06/2012 INDIA
Sacerdote attivista: Sangma è un disonore per l’intera India
di Nirmala Carvalho
02/05/2012 INDIA
Andhra Pradesh, la Chiesa propone un cristiano come futuro presidente dell’India
di Nirmala Carvalho
04/05/2012 INDIA
Madhya Pradesh, migliaia di cristiani cancellati dai registri elettorali