Father loves the Son

india -- mi dispiace per te! ma, se non la smetti, di fare del male ai cristiani? i figli incominceranno, a stuprare ed ad impiccare anche, le loro mamme!

USURAI FARISEI BASTARDI, MANDANTI DELLA ROVINA DI ISRAELE, IO FINIRò PER FARVI DEL MALE, DI NUOVO!

The Father loves the Son and has placed everything in His hands!
The Father loves the Son and has placed everything in His hands!
The Father loves the Son and has placed everything in His hands!
The Father loves the Son and has placed everything in His hands!
The Father loves the Son and has placed everything in His hands!
The Father loves the Son and has placed everything in His hands!
The Father loves the Son and has placed everything in His hands!
The Father loves the Son and has placed everything in His hands!
The Father loves the Son and has placed everything in His hands!

Israele, lega Araba, NWO 322 governo massonico, voi state ancora a succhiare il signoraggio bancario, come i vampiri del popolo!  -- cosa mi avete dato, perché, voi vi sentiate, in credito con me? o che, io abbia, il dovere di avere un comportamentO, sensibile, nei vostri confronti? VOI NON AVETE ANCORA ACCESO, UN RAPPORTO FIDUCIARIO CON ME! E FINO A PROVA CONTRARIA, IO IL REGNO DI DIO, IO POTREI ESSERE, A COMBATTERE: DA SOLO CONTRO TUTTI! non sono io, che, IO devo meritare la vostra fiducia! siete voi che dovete meritare la mia fiducia, perché, io sono UNIUS REI, e non voi.. inoltre, è scritto che, l'uomo spirituale può giudicare tutti, ma, che, lui non può essere giudicato da nessuno! FOTTETEVI! The Father loves the Son and has placed everything in His hands!

The Father loves the Son and has placed everything in His hands!

youtube 666 google -- voi rendete, SEMPRE evidenziato, "Corrispondenza con contenuti di terze parti." anche, se, io ho accettato, IN PRECEDENZA, gli aventi diritto, proprietà di una terza parte, in precedenza! VOI FATE QUESTO CONTRO DI ME, PER FARE UN TEST, SULLA QUALITà DELLA MIA MEMORIA? lol. ma, io ho una memoria pessima, per cose, a cui non do un valore, importante! VOI IN QUESTO MODO STATE FACENDOMI PERDERE MOLTO TEMPO, VOI MI STATE IRRITANDO! e le vostre scimmie specializzate CIA? potrebbero avere dei problemi!

circa, la contraccezione la Chiesa, viene intenzionalmente fraintesa! Anche, una persona intelligente potrebbe dire: " ovviamente, pensare ad un amore perfetto, per mezzo della chimica e della plastica, poi, lo capiscono tutti, che, c'è qualcosa che, non funziona bene, in quell'aore imperfetto! cosa, non va nella perfezione di quell'amore!" e perché, dobbiamo fare un amore chimico ( la pillola ), o un amore di plastica (preservativo cappuccio) per dire, l'amore è diventato una lussuria? OVVIAMENTE, LA CHIESA CATTOLICA INDICA UN OBIETTIVO, CHE è SEMPRE,  quello di GUARDARE ALLA SANTITà DELL'AMORE, alla perffezione dell'amore!
MA POI, LASCIA, ALLA COSCIENZA DELLE PERSONE, IL GIUDIZIO pratico, SULL'USO DEGLI ANTICONCEZIONALI, perché, ogni persona conosce la sua situazione specifica! .. POI, SE C'è QUALCHE PRETE, CHE, lui FA DEL TERRORISMO, O GLI ATEI CHE CALUNNIANO A CHIESA, SU QUESTO ARGOMENTO? IO NON SO COSA DIRE!

Strasburgo, si può cacciare prof religione se, critica Chiesa, su questioni fondamentali! ] MA, IO NON SONO UN CATTOLICO IN CRISI! LA MIA FEDELTà AL PAPA, ED AL VESCOVO, è UNA FEDELTà PROFONDA, RAZIONALE, CONVINTA! [ PER QUANTO RIGUARDA LA MIA VOCAZIONE POLITICA DI UNIUS REI, QUESTA, NON PUò ESSERE PIù SOTTO LA GIURISDIZIONE DELLA CHIESA, PER DUE MOTIVI: 1. la Chiesa da totale autonomia, per la azione politica dei cristiani! 2. la sovranità di Unius REI, supera, ogni sovranità politica, istituzionale e religiosa.. certo, io trascinerò la Chiesa Cattolica, per violazione dei diritti umani fondamentali, a motivo dell'obbligo, di imporre il celibato, ai preti diocesani!

Strasburgo, si può cacciare prof religione se, critica Chiesa, su questioni fondamentali! ] CERTAMENTE! SE, UN ABASCIATORE DI ISRAELE DICESSE, DA DOMANI, PER LA FELICITà DELLA LEGA ARABA SHARIA UMMAH CALIFFATO MONDIALE, TUTTI I BAMBINI ISRAELIANI DEVONO ESSERE ABORTITI! VOI CHE DITE?, LUI POTREBBE FARE L'AMBASCIATORE DI ISRAELE, ANCORA? [ Non violati diritti ex prete, ma, giudici Corte divisi 9 a 8 ] Strasburgo, si può cacciare prof religione, se critica Chiesa [ OVVIAMENTE, QUESTA è UNA QUESTIONE DI COERENZA, CIRCA, I VALORI FONDAMENTALI! PER ESEMPIO: SE, IO DICO, AI PRETI DIOCESANI, DEVE ESSERE OFFERTA LA LIBERTà DI POTERSI SPOSARE, POI, IO NON SARò LICENIATO MAI! PERCHé, IN QUESTO CASO, LA CHIESA CATTOLICA DOVREBBE SCOMUNICARE LA CHIESA ORTODOSSA, E I PRIMI 1000 ANNI, DELLA SUA STORIA! ] 12 giugno 2014. Jose Antonio Fernandez Martinez. ] OVVIAMENTE LA CHIESA CATTOLICA NON CONDANNA LA LIBERTà DI COSCIENZA, E POI, NELLA CHIESA NON ESISTE UN PENSIERO MASSIMALISTA, COME è DEL RESTO, ANCHE NEL EBRAISMO! ] La Chiesa ha il diritto di licenziare un insegnante di religione se questo critica le posizioni cattoliche su temi come: aborto, divorzio, sessualità e contraccezione. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani, i cui giudici si sono però spaccati votando 9 a favore, e 8 contro sul caso di Jose Antonio Fernandez Martinez, insegnante spagnolo di religione, ed etica spretato, sposato e con figli, a cui il vescovo di Cartagena ha deciso di non rinnovare il contratto per le idee non in linea con quelle della Chiesa. [ "Chiesa si aspetta fedeltà e coerenza! " ] Secondo Strasburgo, la decisione non ha leso i diritti dell'ex prete, in particolare quello al rispetto della sua vita privata. La decisione di non rinnovare il contratto a Martinez, infatti, era stata presa nel 1997 dopo la pubblicazione di un articolo sul giornale 'La Verdad' in cui accanto alla foto dell'ex prete, c'era un articolo dedicato al movimento per il celibato opzionale (Moceop) di cui lo stesso insegnante era un membro attivo, in cui venivano criticate le posizioni "fondamentali" della Chiesa su aborto, divorzio, sessualità, NO LA contraccezione NON è UN ARGOMENTO FONDAMENTALE!. I giudici affermano, quindi, che "non è irragionevole che la Chiesa, si aspetti una fedeltà particolare dagli insegnanti di religione, visto che, questi possono essere considerati come suoi rappresentanti", e che, quindi "qualsiasi divergenza tra le idee che devono essere impartite e le posizioni personali dell'insegnante possono sollevare un problema di credibilità quando l'insegnante contesti attivamente i valori della Chiesa". Secondo i giudici la decisione di non rinnovare il contratto a Martinez ha avuto uno scopo legittimo, ossia quello di proteggere i diritti e la libertà della Chiesa, e in particolare la sua autonomia nella scelta delle persone qualificate a insegnare religione.

stramaledetto Rothschild satanista, giù le mani da Israele! ] La crisi economica in Europa e Nord America ha portato a 10 mila suicidi in piu' rispetto alle tendenze registrate precedentemente. E' quanto emerge da uno studio condotto da ricercatori britannici e pubblicato dal British Journal of Psychiatry, di cui la Bbc da' conto sul suo sito online. Lo studio e' stato condotto da un team di ricercatori dell'universita' di Oxford e della London School of Hygiene & Tropical Madicine che ha analizzato dati raccolti in 24 paesi Ue oltre a Usa e Canada.

tutta la meledizione, dei salafiti farisei satanisti Illuminati FMI, Spa, cioè, portare i fondamentalisti al potere, sostituire, ovunque, musulmani con islamici, per avere, ottenere, uno stato di guerra permanente, e con la scusa del terrorismo, poi, soffocare le prerogative democratiche, ed ovviamente estirpare i cristiani dall'Oriente!  poi, Israele ha le ore contate! ] Iraq: Obama, tutte le opzioni aperte. "Il paese avrà bisogno di un'ulteriore assistenza americana". 12 giugno 2014 NEW YORK, "'Non escludo nulla'' quando di tratta di aiutare l'Iraq a difendesi dai ribelli. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama. L'Iraq avra' bisogno di ulteriore assistenza americana, ha aggiunto, sottolineando si monitorare la situazione con preoccupazione. Gli Usa stanno lavorando per identificare il modo piu' efficace di intervenire e aiutare. L'Iraq e' ''chiaramente in una situazione di emergenza'', afferma Obama, sottolineando che ci ''sono alcune cose che vanno fatte subito''.
    

bombe incendiarie al fosforo bianco ] tutto il volto satanico di una Europa Massonica senza sovranità monetaria!" il regime Rothschild 322 Bush! [ Il Ministero degli Esteri russo accusa i militari ucraini dell'uso di armi proibite contro i civili. Il delegato del Ministero degli Esteri per i diritti umani Konstantin Dolgov ha accusato le forze ucraine dell'uso di armi proibite ossia di bombe incendiarie contro gli abitanti del villaggio Semenovka nella periferia di Slavyansk. Lo ha scritto nel suo account su Twitter. Il diplomatico ha anche ricordato le promesse mancate del presidente ucraino Petro Poroshenko di fermare l'operazione speciale nel sud-est del Paese e creare corridoi umanitari per i rifugiati. L'OCSE è pronta a partecipare ai negoziati tra Kiev e gli autonomisti ] L'Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa è pronta a partecipare ai negoziati tra gli autonomisti dell'Ucraina orientale e le autorità di Kiev, ha dichiarato il segretario generale dell'OCSE Lamberto Zannier. Secondo le sue parole, l'Ucraina ha bisogno di una tregua per ritornare alla vita normale. Il segretario generale ha sottolineato che i rappresentanti dell'OCSE stanno facendo tutto il possibile per risolvere il conflitto ucraino. Ha ricordato che anche gli osservatori diventano ostaggi della situazione. L'OCSE ha perso il contatto con due suoi gruppi nelle regioni di Lugansk e di Donetsk. [ Zannier è giunto nel campo profughi ucraini nella regione di Rostov. Il segretario generale dell'OCSE Lamberto Zannier è giunto nella regione di Rostov, dove ha incontrato i rifugiati provenienti dalle regioni ucraine di Lugansk e di Donetsk. Ha visitato una delle case di vacanza, dove sono sistemati circa 500 persone.] In una conversazione con i rifugiati Zannier ha dichiarato la necessità di organizzare una "tavola rotonda" con la partecipazione degli ex presidenti ucraini Kuchma e Kravchuk, le attuali autorità del paese e i rappresentanti degli autonomisti. I rifugiati hanno richiesto di mettere fine agli bombardamenti del sud-est dell'Ucraina. Il segretario generale dell'OCSE, a sua volta, ha risposto che vuole fermare la violenza e l'aggressione. Secondo il capo del Consiglio Supremo della Repubblica Popolare di Donetsk Denis Pushilin, circa 15 mila profughi hanno già attraversato il confine russo-ucraino. A Donetsk è stato temporaneamente sospeso il lavoro del Consolato della Polonia, scrive il portavoce del Ministero degli Esteri polacco Marcin Wojciechowski.  Sergej Ivanov: le autorità ucraine devono creare corridoi umanitari. La Russia intende chiedere alle autorità ucraine la creazione dei corridoi umanitari in Ucraina orientale, ha dichiarato il capo dell'amministrazione presidenziale Sergej Ivanov. Ha osservato che, anche in mancanza di corridoi "i cittadini ucraini, tra cui donne, bambini, anziani, riescono ad attraversare il confine, e appena si trovano in Russia, chiedono aiuto, che viene dati loro non solo dai governi, ma anche dalla gente comune". Ivanov ha evidenziato i rapporti calorosi tra le due nazioni. Secondo le sue parole, qui "si vede l'unico codice genetico". I russi accolgono gli ucraini nelle proprie case e lo fanno disinteressatamente, ha detto Ivanov.

[ quando, io iniziai a combattere contro, Rothschild e il signoraggio bancario, in youtube, Dio inondò di pace, e di, consapevolezza, e determinazione, il mio cuore, la mia azione, perché, attraverso il Vangelo Dio mi parlò: è scritto: "nessuno, per quanto si affanni, può prolungare, di un  minuto soltanto, la sua vita.. ed aggiunse, una minaccia: "non ti permettere, di avere mai paura! ""] Non dobbiamo avere timore o essere turbati, perché, gli uomini non possono farci alcun male che sia duraturo, e perché, Dio ha una cura totale e perfetta di noi. Leggo le parole di Gesù in Matteo 10. “28. E non temete coloro che, uccidono il corpo, ma non possono uccidere l’anima; temete piuttosto, colui che può far perire l’anima e il corpo nella Geenna. 29. Non si vendono forse due passeri per un soldo? Eppure neanche uno di loro cade a terra, senza il volere del Padre vostro. 30. Ma, quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati. 31. Non temete dunque; voi siete da più di molti passeri.” (Mat 10:28-31 LND). Non dobbiamo temere gli uomini, perché Dio ha cura di noi. Il peggio che gli uomini possono farci è uccidere il corpo, e lo possono fare solo se quello è il momento che Dio ha già stabilito prima della nostra nascita. Gli uomini non possono farci alcun male se non secondo il piano perfetto del Signore. Se, è permesso da Dio, gli uomini potranno uccidere il nostro corpo. Però, non potranno mai uccidere la nostra anima! Ecco perché non dobbiamo temere gli uomini. Dio è con noi. Egli ci cura nei minimi dettagli, perfino controlla quanti capelli abbiamo in testa. Perciò, non dobbiamo avere paura, né dobbiamo essere turbati, qualsiasi sia la sofferenza che ci arriva. 3) anzi, santificare il Signore Dio. [ Quando soffriamo per la giustizia (subire l'odio altrui), per non avere timore degli uomini, dobbiamo riempire il nostro cuore con il contrario (cioè, con sentimenti di amore e di perdono! ), cioè dobbiamo santificare il Signore Dio, nei nostri cuori (perché in Dio non c'è odio). Questo non solo porta gloria a Dio, ma ci protegge dall’avere timore. Il senso di “santificare il Signore” qua è principalmente riconoscere la sua potenza, sovranità e cura di noi, specificatamente in mezzo alla sofferenza. Cioè, quando soffriamo, soprattutto, per la giustizia, anziché focalizzarci sulle nostre sofferenze, dovremmo riconoscere Dio, come, il Sovrano e Onnipotente Signore. Dovremmo riconoscerLo come il nostro rifugio. Dovremmo abbondare in ringraziamento, lode ed adorazione, per il fatto che, noi abbiamo il Signore come forza e rifugio, anche, nella prova attuale. Dovremmo lodarLo perché Egli è sovranamente in controllo di tutto. Facendo così, santificheremo il Signore nel nostro cuore. Facendo così, Dio verrà glorificato, e noi avremo pace. Quindi, santificate il Signore nei vostri cuori, sempre, e soprattutto quando soffrite per la giustizia.

è ARRIVATO IL MOMENTO, di giudicare il Vangelo dal punto di vista politico: libertà di coscienza e di religione, libero arbitrio, per considerare che, è possibile realizzare il regno di Dio, su questo pianeta, dal punto di vista laico e politico! perché, mentre il Talmud e il Corano, sono stati scritti da satana, per fare del male a tutti, il Vangelo al contrario, è stato scritto per fare del bena a tutti! ] “E chi vi farà del male, se voi seguite il bene?”
Questo è un importante principio della vita. Solitamente, chi vive facendo il bene, impegnandosi nel bene, riceverà molto meno male, di uno che vive facendo il male.
È facile capire questo. Ci sono tanti esempi di come fare il male porta a ricevere il male. Per esempio, se uno dice menzogne, o è disonesto, o inganna le persone, quelle persone gli saranno nemiche. Se uno arriva facilmente a picchiare, sarà molto probabile che sarà picchiato. A proposito, Gesù dichiara, in Matteo 26: “tutti quelli che mettono mano alla spada, periranno di spada.” (Mat 26:52 LND). Quindi, più una persona fa del male, più è probabile che riceverà del male. Seminare il male porta a raccogliere il male.
Al contrario, più una persona fa del bene, più è probabile che gli altri lo apprezzeranno anziché fargli del male. Infatti, il versetto dichiara: Chi vi farà del male, se voi seguite il bene? Se fate del bene a tutti, sarà difficile che qualcuno vi farà del male.
E Dio ci comanda di fare del bene a tutti, anche a coloro che ci fanno del male. Come abbiamo già visto in 1Pietro, un credente è chiamato ad essere un ottimo cittadino, un dipendente fedele, e un buon vicino. Come Gesù dichiara in Matteo 5:14, noi che siamo salvati siamo la luce del mondo! Quindi, se volete evitare tanto male, camminate seguendo il bene. Quando le sofferenze ingiuste arrivano vv.14-15a. Però, anche se facciamo solo il bene, è possibile che, avremo comunque da soffrire. Ci saranno le volte in cui uno dovrà soffre per la giustizia, pur non avendo fatto alcun male. Leggiamo i vv.13-15a. “13 E chi vi farà del male, se voi seguite il bene? 14 Ma, anche se doveste soffrire per la giustizia, beati voi! “Or non abbiate di loro alcun timore e non vi turbate,” 15. anzi santificate il Signore Dio nei vostri cuori ” (1Pi 3:13-15 LND)
Leggo ancora il v.14: “Ma, anche se doveste soffrire per la giustizia, beati voi!”
Anche se viviamo facendo il bene, è possibile che avremo da soffrire, proprio perché camminiamo nella giustizia di Dio. Chi veramente appartiene a Gesù Cristo, e cammina nella luce, sarà in qualche modo odiato dal mondo, proprio perché appartiene a Cristo. Gesù dichiara questa verità in Giovanni 15. “18 Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. 19 Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia.” (Giov 15:18-19 LND). Coloro che non hanno Cristo odiano la luce, e così, è facile che odieranno i seguaci di Cristo. Gesù Cristo dovette soffrire per la sua giustizia, come anche tanti degli Apostoli. Durante la storia, e anche oggi, tanti credenti nel mondo soffrono per la giustizia. Uno può soffrire fisicamente, può soffrire economicamente, può essere calunniato, può ritrovarsi a dover soffrire in tante forme diverse. Però, la Bibbia ci dichiara che i credenti devono aspettarsi l’arrivo di qualche sofferenza per la giustizia.
La sofferenza si può manifestare nelle difficoltà nel matrimonio, quando il coniuge non è credente. Oppure per uno studente può consistere nell’essere preso in giro a scuola. Può essere un capo al lavoro che rende la vita difficile. In un modo o nell’altro, è probabile che ogni credente dovrà soffrire per la giustizia. Quando soffriamo per la giustizia, anziché essere turbati, dovremmo gioire, perché quella sofferenza ci porta grandi benedizioni. Il brano dichiara: beati voi! Ci sono tanti brani che parlano di questo principio. Vi leggo qualche esempio. “19. perché è cosa lodevole se uno, per motivo di coscienza davanti a Dio, sopporta afflizioni soffrendo ingiustamente. 20. Che gloria sarebbe infatti se sopportate pazientemente delle battiture, quando siete colpevoli? Ma se sopportate pazientemente delle battiture quando agite bene, questa è cosa gradita a Dio.” (1Piet 2:19-20 LND). “10. Beati coloro che sono perseguitati a causa della giustizia, perché di loro è il regno dei cieli. 11. Beati sarete voi, quando vi insulteranno e vi perseguiteranno e, mentendo, diranno contro di voi ogni sorta di male per causa mia. 12. Rallegratevi e giubilate, perché il vostro premio è grande nei cieli, poiché così hanno perseguitato i profeti che furono prima di voi”.” (Mat 5:10-12 LND). “Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi avrà perduto la propria vita per amor mio, la ritroverà.” (Mat 16:25 LND). “Perciò io mi diletto nelle debolezze, nelle ingiurie, nelle necessità, nelle persecuzioni, nelle avversità per amore di Cristo, perché quando io sono debole, allora sono forte.” (2Cor 12:10 LND). “Poiché a voi è stata data la grazia per amore di Cristo, non solo di credere in lui, ma anche di soffrire per lui,” (Fil 1:29 LND). “11. Ecco, tutti quelli che si sono infuriati contro di te, saranno svergognati e confusi; quelli che combattono contro di te saranno ridotti a nulla e periranno. 12. Tu li cercherai ma non troverai più quelli che contendevano con te; quelli che ti facevano guerra saranno come nulla, come cosa che non esiste più. 13 Poiché io, l’Eterno, il tuo DIO, ti prendo per la mano destra e ti dico: “Non temere, io ti aiuto” 14 Non temere, o verme di Giacobbe, o uomini d’Israele! Io ti aiuto dice l’Eterno; Il tuo Redentore è il Santo d’Israele.” (Isa 41:11-14 LND). Questi brani, e tanti altri, ci ricordano che la sofferenza farà parte di chi cammina giustamente, ovvero, di chi cammina per fede in Cristo. Quindi, anziché essere spaventati o agitati quando soffriamo per la giustizia, dobbiamo rallegrarci, sapendo che grande sarà il nostro premio in cielo! Quando soffriamo per la giustizia, siamo beati! 2) Non avere timore, non siate turbati. Dio sa che a volte quando soffriamo per la giustizia, è facile essere tentati di avere timore. Perciò, il versetto continua, e ci spiega il modo per non avere timore. Leggiamo il v.14 e la prima parte del v.15. “14 Ma, anche se doveste soffrire per la giustizia, beati voi! “Or non abbiate di loro alcun timore e non vi turbate,” 15 anzi santificate il Signore Dio nei vostri cuori ” (1Piet 3:14-15 LND). Non dobbiamo avere timore di coloro che ci fanno del male! Non dobbiamo essere turbati. Ricordiamoci le parole di Gesù in Giovanni 14. “Il vostro cuore non sia turbato; credete in Dio e credete anche in me.” (Giov 14:1 LND). “Io vi lascio la pace, vi do la mia pace; io ve la do, non come la dà il mondo; il vostro cuore non sia turbato e non si spaventi.” (Giov 14:27 LND). Anche quando soffriamo, anche quando gli altri ci fanno del male, non dobbiamo avere alcun timore di loro, e non dobbiamo avere un cuore turbato, perché possiamo confidare in Dio. Avendo fede in Cristo, possiamo conoscere la sua pace, la pace che sorpassa l’intelligenza.
Rispondi
 ·
NEW SAUDI ARABIA
10 ore fa

l'uomo si uccide, e si ammala, per colpa del suo egoismo! Purtroppo, la mancanza del sentimento positivo, di servire, con tutto: il sacrificio della propria vita, affinché, sia realizzato il bisogno di felicità, di ogni uomo, porta alla degradazione della propria, salute fisica e mentale, e a realizzare delle persone, unicamente psichiche e carnali! ecco perché, il corpo biologico non riesce a spiritualizzarsi, e non è predisosto ad affrontare fisicamente,l a vita eterna nel Regno di Dio! Infatti, la Verità non è un concetto filosofico, la Verità è la Amabile Persona di Dio Stesso: lo Spirito Santo, che è amore universale!
Rispondi
 ·
NEW SAUDI ARABIA
10 ore fa

benjamin netanyahu, king SAUDI ARABIA Abd Allah dell'Arabia Saudita: [ noi possiamo guardare in chiave politica, questo brano della Parola di Dio! [“8 Infine siate tutti di una sola mente, compassionevoli, pieni di amor fraterno, misericordiosi e benevoli, 9 non rendendo male per male od oltraggio per oltraggio ma, al contrario, benedite, sapendo che a questo siete stati chiamati, affinché ereditiate la benedizione. 10 Infatti “chi vuole amare la vita e vedere dei buoni giorni, trattenga la sua bocca dal male e le sue labbra dal parlare con inganno; 11 si ritragga dal male e faccia il bene, cerchi la pace e la persegua, 12 perché gli occhi del Signore sono sui giusti e i suoi orecchi sono attenti alla loro preghiera, ma la faccia del Signore è contro quelli che fanno il male”. 13 E chi vi farà del male, se voi seguite il bene?” 1Pi 3:8-13
Rispondi
 ·
NEW SAUDI ARABIA
10 ore fa

L’enfasi della Chiesa del Regno di Dio è posta sul desiderio di Dio di assicurare la felicità eterna, e la felicità politica, a tutti gli uomini, quindi dal punto di vista politico [ dare a amore a tutti indistamente, senza: "ma", e senza: "se".. è UN IMPERATIVO MORALE CATEGORICO! perché, lo scopo naturale della creazione è l'amore! DOVE NELL'AMORE C'è IL SENSO, LO SCOPO POLITICO, IL SIGNIFICATO DI TUTTE LE COSE: la fratellanza Universale! ] Nel 1921 Freytag fonda la Chiesa del Regno di Dio (conosciuta in alcuni paesi come Assemblea Filantropica degli Amici dell’Uomo), che, ha la sua sede centrale in Svizzera, e si è diffusa in diversi paesi europei, fra, cui l’Italia – dove è stata fondata nel 1946 a Torino dal pastore Sebastiano Chiardola (1914-1993), e dove, attualmente, la Chiesa conta ventuno congregazioni e circa seimila iscritti,
Rispondi
 ·
NEW SAUDI ARABIA
10 ore fa

Chiesa del Regno di Dio [ non so perché, non sia possibile trovare in Internet, qualcosa che, abbiano pubblicato, queste amabili persone! ] 1. corso Trapani 11, 10139  Torino (l’indirizzo è anche sede nazionale) Tel. 011 745102 . 2. Il gruppo è un movimento scismastico di matrice cristiana fondato a Ginevra da Alexander Freytag (1870-1947) il quale, dopo una iniziale adesione al movimento geovista, se ne allontana per divergenze ideologiche nel 1918, dando vita all’associazione L’Ange de l’Eternel, ribattezzata in Italia con l’attuale nome di Chiesa del Regno di Dio. I fedeli considerano Freytag come profeta che ha ricevuto la rivelazione divina per gli ultimi tempi: la credenza apocalittica nell’imminente seconda venuta di Cristo si accompagna al progetto di costruzione di fattorie-modello (chiamate “stazioni”) in cui alcuni membri della Chiesa risiedono stabilmente, vivendo in conformità ai precetti dottrinari. La sede mondiale del gruppo è a Cartigny, in Svizzera. 3. La fondazione della Chiesa a Torino avviene per opera del pastore Sebastiano Chiardola nel 1946, che ne riceve l’incarico da Alexander Freytag, il fondatore storico del movimento. La Chiesa torinese è dunque la prima in Italia ed è la sede nazionale. 4. Il gruppo conta circa 50 membri attivi che frequentano regolarmente gli incontri per il culto. Di questi, 9 sono membri residenti che vivono nelle abitazioni di cui dispone il gruppo nella sede di Torino, impegnati a tempo pieno nelle attività della Chiesa, assumendo i principali incarichi di responsabilità. La maggioranza degli affiliati ha un’età superiore ai 55-60 anni e una scolarizzazione medio-bassa (licenza media e diploma). Donne e uomini sono ripartiti al 50%. 5. La guida della Chiesa è affidata a un pastore, detto “anziano”, che ricopre incarichi di responsabilità a tempo pieno per il gruppo locale e coordina le attività delle altre chiese italiane, chiamate “famiglie”. Ciascun fedele, comunque, tende a impegnarsi attivamente, contribuendo in prima persona in favore della Chiesa. 6. Le principali attività svolte sono: gli incontri liturgici periodici che vedono la comunità riunirsi tre volte la settimana (lunedì e giovedì sera e domenica mattina), il proselitismo mediante l’evangelizzazione porta-a-porta e la pubblicazione dei testi religiosi. 7. Il simbolo del gruppo è un ovale al cui interno è raffigurata la scena evangelica di Gesù Cristo nell’atto di donare la vista al cieco. 8. Il gruppo torinese stampa e divulga le pubblicazioni italiane della Chiesa, che comprendono le opere di riferimento scritte da Freytag: La vita eterna, Il messaggio all’umanità, La divina rivelazione; La rugiada del mattino, Il trionfo del bene sul male; due pubblicazioni periodiche: Il giornale per tutti (settimanale) e Il monitore del Regno della Giustizia (quindicinale); un volume di canti per la liturgia: I cantici del messaggero; un diario perpetuo: La rugiada del mattino; opuscoli informativi e calendari.
Rispondi
 ·
NEW SAUDI ARABIA
11 ore fa

dal punto di vista di un Cattolico, questi Ariani del: " il monitore del Regno di Giustizia " come i Testimoni di Geova, sono eretici, che, non possono essere considerati cristiani, perché, non riconoscono Gesù, come vero uomo e vero Dio.. ma, questo, non mi ha impedito di: amare e di stimare, enormemente, uno di loro che, con molta discrezione mi viene a trovare! Sono specializzati nel riconoscere la LEGGE NATURALE e la LEGGE universale che ,sono la Base su ci si fonda il REGNO DI DIO, la FRATELLANZA Universale, come progetto politico del Regno di Dio sulla terra! Quindi dal punto di vista del mio Ministero politico laico Universale, loro sono coloro che, sono più vicini al mio sentimento!
Rispondi
 ·
NEW SAUDI ARABIA
11 ore fa

benjamin netanyahu, king SAUDI ARABIA Abd Allah dell'Arabia Saudita: [ è indispensabile declassificare, dal livello di PAROLA DI DIO, sia il Talmud, che, il Corano! perché, questo è dimostrato ampiamente, se, c'è qualcosa di ostile, che è scritto nel Vangelo? tuttavia, nulla viene utilizzato come interpretazione ostile, contro gli altri, dai cristiani.. infatti, i cristiani dicono: "tutte le persone oneste saranno salvate per misericordia!" QUINDI, TUTTI USIAMO LA BIBBIA EBRAICA, COME LIBRO BASE COMUNE! [ anche se, deve essere epurato, cancellato, il permesso dato agli ebrei di prestare ad usura, il denaro ai non ebrei, che, è stato condannato da tutti i Profeti, come una corruzione della Parola di Dio! e bisogna rivalutare pienamente, il Re Salomone, che, lui è stato calunniato, per avere riconosciuto il diritto universale, e naturale, alla libertà di religione!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
14 ore fa

benjamin netanyahu, king SAUDI ARABIA Abd Allah dell'Arabia Saudita: [ è vero prima del Concilio Vaticano II, i cattolici hanno detto cose cattive, ma, oggi, non è più così! ] soltanto, voi continuate, a dire, a insultare, a bestemmiare, contro Gesù, a rubare, ad uccidere, ecc.. e a fare ogni genere di malvagità, in modo unilaterale! voi infatti, non avete denunciato il signoraggio bancario, ed in questo modo, voi avete detto: " noi vogliamo una imminente nuova guerra mondiale! "
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
15 ore fa

benjamin netanyahu, king SAUDI ARABIA Abd Allah dell'Arabia Saudita: tutti sappiamo, che, Dio è uno soltanto, e che, solo Lui è Spirito Puro Santo, senza nessuna forma di corpo! Così, come anche l'uomo è uno soltanto: tuttavia l'uomo è composto di spirito, anima psiche, corpo; sub conscio, inconscio, conscio, ecc... ecc.. ora, la unità di Dio non viene offesa, se, il lui c'è un pensiero (Padre), una Parola( Figlio), una voce ( soffio Vento: SPIRITO SANTO),  altrimenti, noi avremmo letto inutilmente: " facciamo l'uomo a nostra immagine e a nostra somiglianza! " .. se, voi non fate presto? poi, non vi rimane molto da vivere! Quando la Russia Cina, saranno colpite, poi, saranno costrette a reagire!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
15 ore fa

benjamin netanyahu, king SAUDI ARABIA Abd Allah dell'Arabia Saudita: noi cristiani non diciamo che, voi siete gli schiavi: dalit dhimmi goym: " quindi, la malvagità è soltanto, dentro di voi! "
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
15 ore fa

benjamin netanyahu, king SAUDI ARABIA Abd Allah dell'Arabia Saudita: voi avete detto: " noi non vogliamo morire per fare il NWO di Rothschild! ", [ ANSWER ] ALLORA, voi non potete dire, un cattolico idolatra, di Unius REI di salverà! RISOLVETE QUESTO PROBLEMA!
Rispondi
 ·
Populares En YouTub100
19 ore fa

subscribe to our new channel and wait for the videos coming
Rispondi
 ·
Dillon Roberts
20 ore fa

screw you youtube why did you terminate goldglove you suck iam nut going to use youtube until goldy comes back and either ar my 57 friends so screw you!!!!!!!
Rispondi
 ·
fcsnetworker
23 ore fa

unbelievable
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
23 ore fa

in Italia si ammazzano due imprenditori al giorno! Beppe Grillo
Beppe Grillo sul debito pubblico, banche, sovranita' monetaria,Europa, tasse e governo.
L'Onorevole Molteni (Lega Nord) contro la scarcerazione di Kabobo.  /watch?v=bCCPOfHJzxY /watch?v=l09oHvbIs24
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
23 ore fa

le bolle finanziarie, superano, più di tre volte il Pil del pianeta!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

Pubblicato il 22/mar/2012 /watch?v=Npqtfmpa-3Y
www.ioamolitalia.it - Sveglia Europa! Siamo diventati terra di conquista degli integralisti, estremisti e terroristi islamici con cittadinanza europea non solo senza rendercene conto ma addirittura aiutandoli, giustificandoli e persino condividendo la loro diabolica strategia volta a ridurci ad adoratori del loro Allah!
Magdi Cristiano: I terroristi islamici rappresentano il vero islam
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

chi è che, ha condannato gli israeliani a questa paranoia assassina, disperata cultura del genocidio? CHI POTREBBE CONSERVARE IL SUO EQUILIBRIO MENTALE IN QUESTA SITUAZIONE? QUESTO è UN MANICOMIO CRIMINALE! ECCO PERCHé, TUTTI I PALESTINESI DEVONO ESSERE DEPORTATI IN SIRIA IMMEDIATAMENTE! ] Ya'alon: Hamas is Planning the Next Confrontation
Hamas has thousands of rockets aimed toward Israel and is preparing the next confrontation, says Defense Minister. By Yedidya Ben Or.  6/11/2014,  a'alon meets with IDF's Gaza Division. Defense Minister Moshe Ya’alon warned on Tuesday that despite the reconciliation agreement it reached with the Fatah movement, Hamas is preparing for its next confrontation with Israel. "Hamas signed the reconciliation pact from a position of disadvantage. It has no better alternative,” Ya’alon said during a meeting with soldiers from the IDF’s Gaza Division. “But make no mistake: Hamas is preparing itself for a confrontation with Israel, training forces and storing missiles and rockets,” he continued. “It already has thousands of missiles and rockets pointed towards Israel.” “Even though it currently looks as though Hamas has no interest in confronting us, we need to be prepared for any development,” said Ya’alon. “We are taking a very clear policy: quiet is being answered by quiet, and firing is being answered by a harsh response on our part.” "We will not allow any element to hurt the daily lives of the residents of the south or IDF forces,” he declared. The comments come days after the new Hamas-Fatah unity government was sworn in. This was followed by announcements from the European Union, the United States and the United Nations, which said they were open to working with the new unity government despite the inclusion of Hamas, an internationally recognized terrorist organization. Ya’alon expressed doubts last week that Palestinian Authority Chairman Mahmoud Abbas would be able to disarm Hamas and take control of Gaza, despite the the much-vaunted PLO/Fatah-Hamas reconciliation. “Abu Mazen will not rule Gaza,” he said, adding, "If he reconciled with Hamas, we demand that he control the [Gaza] Strip and disarm Hamas. If he does not do this, the reconciliation is a false display, meant to trick the world.”
 ·
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

OVVIAMENTE LO SCAMBIO, di prigionieri, è STATA LA COSA PIù GIUSTA DA FARE! NOI DOBBIAMO FARE UN ATTACCO NUCLEARE, CONTRO, LA LEGA ARABA, AL PIù PRESTO, E CERTO FINIRà QUESTO INCUBO TERRORISMO ISLAMICO NEL MONDO! ] US Secretary of Defense Chuck Hagel: Bergdahl Trade 'In the US's Best Interests'. Defense Secretary Chuck Hagel defends controversial prisoner swap to Congress, claims ends justify the means in saving soldier's life. First Publish: 6/11/2014, US Secretary of Defense Chuck Hagel staunchly defended the US's controversial prisoner swap with the Taliban on Wednesday, stating that the move was for the benefit of the US as well as freed captive Sergeant Bowe Bergdahl.
"We complied with the law, and we did what we believed was in the best interests of our country, our military, and Sergeant Bergdahl," Hagel stated to Congress Wednesday.
 ·
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

MA, è ARRIVATO IL MOMENTO CHE, TUTTI GLI ISLAMCI ASSASSINI, BLASFEMIA APOSTASIA, " SE, TU NON MI UCCIDI SUBITO, SHARIA, POI, I TI UCCIDERò CERTAMENTE, JIHAD! " .TUTTO QUESTO DEVE FINIRE IN TRAGEDIA! [ VENISSERO LORO, OBAMA, BUSH, IL TRIBUNALE INTERNAZIONALE, ONU, AMNESTY, E TUTTI I COGLIONI GENDER, A VIVERE CON QUESTI ASSASSINI ED A MORIRE AL POSTO NOSTRO! ] Erekat 'Furious' After Abbas Won't Accuse Israel of 'War Crimes'. Former PA negotiator lashes out at Abbas after PA Chairman rejects vote to take Israel to the Hague, says PA is Abbas's 'personal property.' By Dalit Halevi, Tova Dvorin,  6/11/2014,  Former Palestinian Authority (PA) Chief Negotiator Saeb Erekat slammed PA Chairman Mahmoud Abbas's "soft" policies in the new "unity" government with Hamas, according to tapes leaked by the Awrak news agency.  In the tapes, Erekat makes a series of furious remarks over Abbas's decisions, saying that Abbas views the government as his "personal property." According to Erekat, Abbas rejected a PLO majority vote Wednesday night that would have seen the PA turn to the International Criminal Court over Israel's actions over the past several days. Erekat claimed that Mahmoud Abbas' decision is a "mistake," stating that the vote would have labelled Prime Minister Binyamin Netanyahu as a "war criminal" - preventing him from leaving Israel - and taken IDF commanders to trial for alleged "war crimes." Erekat further implied that Abbas's actions, in his words, cost the PA their sovereignty, as such drastic moves could see the Arab-occupied Judea and Samaria recognized as a state by the international community. "Palestine is not just for the Palestinians or people who live there, but it belongs to all Muslim Arabs," he added. He also said that Israel is "deliberately humiliating" Abbas, and urged the PA to take a "more aggressive stand." In April, Economics Minister Naftali Bennett noted that the PA's statehood bid would do more damage to the PA itself than to Israel, and urged Israel to take Abbas and Fatah to the Hague over war crimes - including supporting Hamas and inciting more terrorism against Israeli Jews. "Every year we renew a 'festival of threats': if we don't do what the PA wants, they will go to the UN, they will turn into a country and slam us at the Hague," Bennett said. "But it's time to change this concept," he declared. "This is not the PA's 'judgement day' weapon. The rifle is empty."
 ·
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

non potete pensare di essere una democrazia, o di ottenere, per voi, tutta la Palestina, se, poi, voi calpestate il diritto degli ospiti! che il diritto degli ospiti è sacro!  VOI NON DOVRESTE GIUDICARE CHE I SIMBOLI CRISTIANI POSSONO ESSERE UNA IDOLATRIA, QUESTA è UNA VOSTRA CALUNNIA MOLTO GRAVE, STUDIATA SUL TALMUD SATANICO, E PER QUESTO TALMUD VOI SIETE GIà STATI CACCIATI MOLTE VOLTE. inoltre i protestanti non fanno uso di nessuna immagine! ] i piani/livelli: sono diversi e vivere insieme non è un grosso problema! PERCHé TUTTO QUESTO RAZZISMO ODIO? ] Watch: Taking Back King David's Tomb With Prayer. In response to regular Mass services in Tomb compound and even Tomb room, Jews block priests from further breach of status quo. By Shimon Cohen, Ari Yashar. 6/11/2014, Following the Christian Mass services at the David's Tomb Compound on Sunday, and in the very room of King David's Tomb marker on Monday, Jews took back the holy site later on Monday in a protest prayer at the "Room of the Last Supper," preventing further breaches of the status quo. Video from the protest, which included roughly 30 Jews, among them MK Moshe Feiglin (Likud), can be seen here: At one point in the film, a priest in white robes decorated in crosses can be seen leaving the room. The video was uploaded with the words: "you can see how the Christians enter, but realize this time they won't be able to commit their opportunism and continue their seizure of control over the site." Israeli officials have continuously denied a transfer of the holy site to the Vatican. The Minister of Public Security denied a change in status quo, and similarly the Chief Sephardic Rabbi and Israel's Ambassador to the Vatican have denied any deal. However, Arutz Sheva received videos, pictures and testimony verifying that the Tomb Compound has been the site of Mass services on a regular basis since Pope Francis's visit two weeks ago. As part of that process, Jewish worshipers were evicted from the King David's Tomb room on Monday by Israeli police, who guarded Christians as they held Mass in the very room where the tomb is said to be located. The change constitutes a real threat to Jewish prayer rights at the site. Rabbi Avraham Goldstein, dean of the Diaspora Yeshiva, told Arutz Sheva in May that Jews will be prevented from entering the holy site altogether due to the Mass services, given that Jewish law forbids using a building used for idol-worship - a category which Catholic worship, with its use of effigies, falls under according to Jewish law.
 ·
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

Saudi Arabia Sentences 33 Islamists to Prison, [ ok, se, salafiti sauditi hanno detto che, gli islamici devono andare in prigione, poi, loro devono tutti essere imprigionati: velocemente, infatti, loro sono tutti islamici nazisti! ] Eight years after their arrest, a Riyadh court sentences 33 suspected Islamist terrorists to up to 30 years in prison.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

tu hai lanciato la pietra terrorismo hamas, ed ora, tu non puoi nascondere la mano! tu sei una persona hamas nociva, quindi, tu devi essere deportato in Siria, e ti devi assumere tutte le responsabilità di questa tua azione criminale!  è impossibile vivere con la Sharia, tutti i martiri cristiani decapitati hanno detto che... ! ] Rocket Fire 'Hurts Unity Pact,' Mahmoud Abbas, Laments. PA condemns rocket fire - not as threat to 'Palestinian principles' or 'humanitarian ethics' - but to political stability.
 6/11/2014, Palestinian Authority Chairman Mahmoud Abbas condemned Wednesday's rocket fire from Gaza - not because of the threat to human or Israeli lives, but because of the threat to the Hamas-Fatah unity pact and Palestinian Arab security. "The Palestinian factions intend to do all they can to keep the unity agreement that was signed in Egypt and in the understandings included in this agreement," Abbas stated. "This concerns the interests and security of the Palestinian people, and we cannot give Israel an excuse to continue the attack on Gaza." Earlier Wednesday, a Kassam rocket fired by terrorists in Gaza exploded in the Eshkol Regional Council area in the northwestern Negev. "Code red" sirens were sounded, and no injuries or damage was reported as a result of the attack.
The rocket fell near a central highway by one of the communities in the region.
A spokesman for Prime Minister Benjamin Netanyahu directly blamed Abbas for the rocket fire Wednesday. "Abbas is responsible and accountable for rockets that are fired at Israeli towns and cities by terrorists in the Gaza Strip," Ofir Gendelman wrote on Twitter. Chief spokesman Mark Regev called for the PA to disarm terrorists later Wednesday, blaming Abbas for being, in his words, an enabler.
"Abbas claims that the new Palestinian government honors all previous commitments," Regev said. "So why has he not disarmed the terrorist organizations in Gaza as he is obligated to do?" Abbas has insisted that a 'unity' government would be based on what he called "the four Palestinian principles":  recognizing Israel, recognizing the terms of international agreements, and the explicit rejection of violence and terrorism. On Tuesday, Defense Minister Moshe Ya'alon warned that Hamas is preparing for the next clash with Israel, regardless of Abbas's insistence that he is committed to combating terrorism within the new PA. "Hamas signed the reconciliation pact from a position of disadvantage. It has no better alternative,” Ya’alon said during a meeting with soldiers from the IDF’s Gaza Division. “But make no mistake: Hamas is preparing itself for a confrontation with Israel, training forces and storing missiles and rockets. It already has thousands of missiles and rockets pointed towards Israel."
 ·
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

BENVENUTO, Rivlin mio Presidente ] Peres Congratulates Rivlin on Victory. "You will be successful because you are, to your core, a good person," Peres tells the man who will succeed him. First Publish: 6/11/2014, President Shimon Peres on Tuesday evening called and congratulated Israel's President-Elect MK Reuven Rivlin, who will take office at the end of July. "Rubi, Your Excellency the next President of the State of Israel, you are right for this role. It is a position that brings with it responsibility, you have to consider your every word and every action, but you will do it successfully because you are, to your core, a good person,” Peres told Rivlin.
“There is a handover period and I am at your disposal from this moment onwards with whatever you need. My team and I will do everything we can to ensure the handover is conducted is honorably and professionally and we do it gladly," he added. "I am at the end of my seven-year term as President and it is an incredible privilege to serve to our people,” Peres told Rivlin. “As President your role is to serve, not to rule and in my eyes there is no greater honor than to faithfully serve your nation and your people. You have all the qualities to do just that. I wish you luck and I am confident that you will succeed in your future, which is also the future of the State of Israel."
 ·
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

Iranian president Hassan Rouhani: We'll Do Our Best to Secure a Nuclear Deal "Iran is ready to sit at the negotiating table," says President Hassan Rouhani amid ongoing nuclear talks. By Arutz Sheva Staff First Publish: 6/11/2014,  [[ se questi iraniani non comprendono che, sono io UNIUS REI, che sto dominando il mondo, poi, finiranno per morire come idioti, IO HO GIà SALVATO LA LORO VITA UNA VOLTA, NON LA SALVERò, DI NUOVO, UN ALTRA VOLTA! Se, vogliono conservare il nucleare, poi, devono rinunciare alla sharia!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
1 giorno fa

The Ancient Jewish Story Which Couldn't be Silenced [ la storia di Israele è la nostra più bella storia di amore! ] TUTTA LA PALESTINA, IL DESERTO MADIANA, IN ARABIA SAUDITA, ED EGIZIANO FAKE SINAI, APPARTIENE AGLI EBREI, E TUTTI NOI SIAMO LORO OSPITI. POI, SI SA L'OSPITE è SACRO! ]  Defying pressure to cancel, groundbreaking UNESCO exhibit on Jewish ties to Israel will launch today - and its creator has big hopes.First Publish: 6/11/2014, Courtesy of Prof. Robert Wistrich. An unprecedented exhibition showcasing the Jewish connection to the Land of Israel will finally go on display Wednesday evening, at the Paris headquarters of the United Nations' cultural agency UNESCO - despite pressure by Arab states to have it cancelled altogether.
The exhibit, entitled "People, Book, Land — The 3,500 Year Relationship of the Jewish People to the Holy Land", was meant to have been launched back in January, but was abruptly postponed after 22 Arab UN member-states claimed in a letter that it could "disrupt" the Israeli-Palestinian Authority peace negotiations. The UN agency controversially agreed, but amid an international outcry (including criticism from Israeli Prime Minister Binyamin Netanyahu) and accusations of politically-motivated censorship stopped short of cancelling it outright. Instead, UNESCO claimed that it needed extra time to revise "unresolved issues relating to potentially contestable textual and visual historical points", which certain member states could perceive as "endangering the peace process".
The display is a joint project of UNESCO and the Simon-Weisenthal Center, and "tells the history of the Jewish People in the Middle East, from the biblical patriarch Abraham to the present-day State of Israel," illustrating the indigenous status of Jews in Israel by showing "the uninterrupted presence of Jews in the land of Israel for nearly 3,500 years, and the fidelity of Jews to their original homeland through centuries of persecution both in Israel and abroad."
Speaking to Arutz Sheva, Professor Robert Wistrich, who created and helped design the exhibit, says he sees the launch today as a triumph against political pressure and attempts to rewrite history for political reasons.
On the one hand Wistrich, who is an award-winning author, Hebrew University lecturer and the Head of the Vidal Sassoon International Center for the Study of Antisemitism, said he simply felt relieved to have finally succeeded against the odds in bringing his work to the public.
Speaking shortly before a scheduled meeting with French President Francois Hollande, just hours before the exhibit was scheduled to be opened by UNESCO Director-General Irina Bokova, he said his excitement at finally reaching the launch day was "difficult to digest after the marathon we've had in the last two years." But the controversy surrounding it may have been a blessing in disguise, with organizers expecting a sellout crowd. "At least 400 people are expected to attend - I don't know how they'll fit into the room," Wistrich chuckles. "It's just a tremendous sense of relief that all the work put into it is going to finally bear fruit."
"Political hot-potato"
Despite UNESCO's guarantee to go ahead this month, Professor Wistrich says it was far from a done deal given the concerted effort by Arab states and anti-Israel lobbyists to cancel it altogether. Arab states, along with Palestinian Arab factions, routinely deny the Jewish connection to the land of Israel, which they commonly refer to as "Palestine", as part of attempts to cast the Jewish state as an "occupier" of ostensibly "Arab lands". Such a project, spearheaded by an internationally-respected academic, poses some very inconvenient challenges to that position. "This is a political hot potato, anyone can understand that... so it's really a miracle that we've got to this point," Wistrich said. "Most people, including in the foreign office and in Israel, were convinced it would never happen... but we just stuck in there." Professor Wistrich adds that although he is not aware of any renewed effort to cancel the event this time, "I imagine there must have been... I'm not naive." But he credits the high-profile and very public "storm of protest" over the controversial and last-minute decision to postpone the event, "which didn't do the image of UNESCO any good", with forcing the UN agency to go ahead with it. "You can cancel or postpone once, but to do so a second time is much tougher without a very good pretext.
"And there just wasn't one this time. You couldn't claim what was said in January, that because of the delicate state of negotiations (it couldn't go ahead) - there are no negotiations now!" "In the end, after the whole thing blew up UNESCO had to make a public commitment to this date in June. Once you have gone public and been so categorical it is much more difficult (to backtrack)."
It also helped that, unlike in January, the US government "got off the fence" and finally threw its support behind the exhibit, and against attempts to silence it.
More honest discourse
Beneath the political intrigue - which Professor Wistrich would rather have done without - is a simple quest to salvage a sense of honesty and objectivity to the hyper-politicized Middle East narrative. He says he plans to "build on the momentum" of the high-profile event to push for a more honest discourse.
Interest in the exhibit has been registered internationally. Israel's Hebrew University, where Professor Wistrich teaches Jewish History, are particularly interested in hosting it; organizers are also hoping to take it to the UN's headquarters in New York, and potentially to Washington D.C as well.
And that's just the start.
"This is going to open a lot of doors to the Jewish and Israeli-Jewish narrative that nobody really has been willing to listen to before - specifically in international bodies of this kind - so in that sense it's a breakthrough... a significant moment," Wistrich says. "For me the most important thing is that this story of the Jewish people - its unique bond to the land of Israel, which has been largely ignored, written out of the record or downplayed by all sides - will now be taken more seriously."
"People will understand why we're here, where we're going and what is the significance for the Jewish people and the rest of humantiy."