eih Ban kimono

eih Ban kimono! SE TU NON TRADIVI I DIRITTI FONDAMENTALI DEL 1948, POI, I MUSULMANI NON SAREBBERO MAI DIVENTATI GLI ISLAMICI, IO CREDO CHE VOI ONU, VOI SIETE I PEGGIORI CRIMINALI DELLA STORIA DEL GENERE UMANO, SIETE PROPRIO VOI CHE AVETE FATTO DELL'ISLAM UN NAZISMO PERFETTO!
eih Ban kimono
Egyptian Forces Thwart Two Terror Attacks Against Israel. Egyptian security forces eliminated a terrorist who tried to blow himself up near IDF soldiers; disarmed Grad rockets aiming for Israel. 7/24/2014, Egyptian security officials on Wednesday night thwarted what could have been a major terror attack against Israeli, Egyptian reports said. Egyptian soldiers shot and killed a terrorist who was running to the Kerem Shalom border crossing, apparently planning to blow himself up at the crossing, where IDF soldiers check goods going into Gaza. The terrorist was wearing a suicide belt, and carrying explosive devices and weapons as well, the officials told Palestinian Authority news service Ma'an. In addition, the Egyptian officials said, Egyptian soldiers destroyed a vehicle loaded with Grad rockets that were set to be fired at Israel. The vehicle was destroyed at the northern Sinai town of Sheikh Zuweid near the border with the Gaza Strip. Two terrorists were killed, the officials said. Besides killing terrorists near the Israeli border, Egyptian soldiers also killed several terrorists deeper in Sinai, officials said. Three terrorists were killed, two were injured, and 16 were arrested in a military operation in central Sinai, the army said. The Egyptian military has been carrying out a crackdown on terrorists in the lawless Sinai Peninsula, where an Islamist insurgency spiked following the ouster of Islamist president Mohammed Morsi last year. Le forze egiziane contrastare Due attacchi terroristici contro Israele. Le forze di sicurezza egiziane eliminato un terrorista che ha cercato di farsi esplodere nei pressi di soldati dell'IDF; razzi Grad disarmati volte per Israele. 2014/07/24, funzionari della sicurezza egiziana il Mercoledì sera sventato quello che avrebbe potuto essere un grande attacco terroristico contro Israele, i rapporti egiziani ha detto. Soldati egiziani hanno sparato e ucciso un terrorista che correva per il valico di frontiera di Kerem Shalom, a quanto pare intenzione di farsi esplodere al passaggio, dove controllare le merci che entrano a Gaza i soldati israeliani. Il terrorista indossava una cintura esplosiva, e portando ordigni esplosivi e armi, nonché, i funzionari hanno detto servizio di notizie dell'Autorità palestinese Ma'an. Inoltre, i funzionari egiziani hanno detto, soldati egiziani hanno distrutto un veicolo carico di razzi Grad che sono stati impostati per essere sparati contro Israele. Il veicolo è stato distrutto nella città nord del Sinai di Sheikh Zuweid vicino al confine con la Striscia di Gaza. Due terroristi sono stati uccisi, dicono i funzionari. Oltre a uccidere i terroristi nei pressi del confine israeliano, soldati egiziani uccisi anche diversi terroristi più profondo nel Sinai, hanno detto i funzionari. Tre terroristi sono stati uccisi, due sono rimasti feriti, e 16 sono stati arrestati in un'operazione militare nel Sinai centrale, l'esercito ha detto. L'esercito egiziano sta effettuando un giro di vite sui terroristi nella penisola del Sinai senza legge, dove una rivolta islamista a spillo in seguito alla cacciata del presidente islamista Mohammed Morsi scorso anno.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
11 minuti fa

in una parola: "voi ci avete dichiarato guerra!" La Russia alla riunione del Consiglio generale dell'OMC ha affermato che le sanzioni degli Stati Uniti e degli altri Paesi contro i soggetti giuridici russi violano le norme dei documenti chiave dell'organizzazione, e questa posizione ha ricevuto il sostegno di un certo numero di Paesi membri dell'OMC, si dice nel rapporto del Ministero dello Sviluppo Economico della Russia. Le sanzioni, in particolare, violano le norme dell'accordo generale sul commercio dei servizi: l'obbligo di concedere il regime di maggior favore, contraddice gli impegni relativi all'accesso al mercato dei servizi, di regolamentazione interna, violano le norme che disciplinano i pagamenti e i trasferimenti e le regole dell'Accordo generale sulle tariffe doganali e sul commercio.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_25/La-posizione-della-Russia-sulle-sanzioni-degli-Stati-Uniti-e-stata-sostenuta-da-alcuni-membri-dellOMC-7187/

E' stato nominato il nuovo Primo Ministro ad interim del governo dell'Ucraina, è vice Premier, ministro per lo Sviluppo regionale Vladimir Groisman, ha riferito il ministro degli Affari Interni Arsen Avakov.
In precedenza giovedì il Primo Ministro dell'Ucraina Arseniy Yatsenyuk dalla tribuna della Verkhovna Rada ha annunciato le sue dimissioni. Ha spiegato il gesto per la disintegrazione della coalizione parlamentare e per il blocco delle iniziative del governo. In particolare, ha accusato i deputati che hanno dissestato la coalizione, che hanno privato di salari il settore pubblico e non hanno permesso all'Ucraina di "sbarazzarsi della dipendenza dal gas russo."
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_25/Nominato-il-nuovo-Premier-ad-interim-dellUcraina-5273/

Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
15 minuti fa

LE SANZIONI CONTRO LA RUSSIA, SONO UN NUOVO SALASSO UNA NUOVA CAPITOLAZIONE, studiata a tavolino PER il definitivo fallimento, delle ECONOMIE, EUROPEE, già, DERIBATe DALLA USUROCRAZIA ROTHSCHILD.. E POI, è TUTTA UNA STRATEGIA per rendere la Europa soccombente di fronte alla espansione islamica! insomma l'Europa darà essere rasa al suolo da questa guerra mondiale, e non siamo abbanz gender, quindi la civiltà ebraico cristiana, deve essere travolta dall'Islam, ecco perché, Israele, Russia e Europa devono essere annientate, anzi, meglio: si devono annientare reciprocamente! Quello che Europa perderà, la Asia sarà ben felice di poter accogliere! Aleksandr Khodakovsky, comandante del battaglione Vostok della milizia ha negato di aver detto durante un’intervista del 23 luglio rilasciata all'agenzia Reuters, che la milizia potrebbe avere un complesso "Buk", il cui uso potrebbe essere stato provocato dalle forze ucraine. "Non ho mai detto nulla di simile alla Reuters e ho la registrazione della conversazione", ha citato una fonte vicina al comandante Khodakovsky le sue parole per RIA Novosti. In un video fornito a RIA Novosti Khodakovsky dichiara che il suo battaglione non ha il complesso "Buk". " A Vostok il “Buk” non è stato portato.  http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Lagenzia-Reuters-ha-citato-erroneamente-le-parole-di-Khodakovsky-sul-complesso-Buk-3158/ L'organizzazione estremista "Lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante" ha emesso un decreto per cui tutte le donne del Paese devono sottoporsi alla procedura di infibulazione. I dipendenti dell'ONU temono per la salute e la vita di quattro milioni di donne e bambine.
Gli uomini armati di “Lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante” controllano una gran parte dei territori settentrionali dell'Iraq, tra cui la seconda più grande città del Paese Mosul e la più grande raffineria di petrolio della regione a Baiji e altre strutture strategiche.
Il Primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato di aver smesso di parlare personalmente con il Presidente degli Stati Uniti Barack Obama al telefono.
"In passato chiamavo direttamente Obama. Ora comunichiamo tramite i nostri ministri degli Esteri, perché io non ottengo i risultati attesi per la Siria", ha detto il Primo ministro.
La tensione tra Washington e Ankara è apparsa dopo che gli Stati Uniti non hanno effettuato un'operazione militare in Siria, su cui contava il leader turco. Inoltre, Erdogan ha disaccordi con Washington su Gaza. La Turchia critica il sostegno degli Stati Uniti ad Israele.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
29 minuti fa

eih Mogherini? vergognati! li c'è un popolo, sovrano ed indipendente, che tu come un nazista tu stai facendo morire! se tu vai dietro agli americani? presto morirai insieme a 6 miliardi di persone! IO NON HO INTERESSE A FERMARE TUTTO QUESTO, PERCHé, LA MIA LEGGE DEL TAGLIONE PREVEDE CHE, IL PECCATORE MERITA DI MORIRE!!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
31 minuti fa

non c'è alternativa: se, Israele distruggerà, la LEGA ARABA, POI, DISTRUGGERà ANCHE, IL TERRORISMO! OPPURE, sarà la LEGA ARABA, A DISTRUGGERE Israele, ed il terrorismo vincerà! in entrambi i casi è sempre Rothschild 322 Kerry che vince, per realizzare la loro era di satana NWO. ma, io credo, che, se voi entrambi, vi fate distruggere da UNIUS REI, POI, NESSUNO si farà male, e gli equilibri della giustizia, saranno soddisfatti! per me, un bambino ed una mamma, sono soltanto, un bambino ed una mamma, in ogni parte del mondo!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
46 minuti fa

e le sanzioni che i nostri alleati satanisti Rothschild hanno fatto contro di noi, le avete analizzate? noi stiamo morendo di fame! ]
24 luglio 2014, L'Italia insiste sull'introduzione di ulteriori sanzioni contro la Russia
L'Italia ha proposto un ulteriore pacchetto di sanzioni contro la Russia, che sarà presentato agli ambasciatori dei Paesi dell'Unione europea, ha riferito la ministra degli Affari Esteri d'Italia Federica Mogherini.
In precedenza la Commissione Europea ha presentato una proposta di nuove sanzioni contro la Russia a causa della crisi in Ucraina, che devono essere approvate la prossima settimana. http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/LItalia-insiste-sullintroduzione-di-ulteriori-sanzioni-contro-la-Russia-9454/

Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
48 minuti fa (modificato)

L'aereo passeggeri della compagni a Air Algerie potrebbe essere precipitato a causa di un attacco terroristico a bordo. Il Ministero della Difesa dell'Algeria non esclude tale versione, riferisce il canale Al Arabia. Secondo alcuni dati, a bordo c'erano cittadini di 16 Paesi. Secondo le informazioni della compagni a aerea, tra i passeggeri c'erano 50 francesi, 24 cittadini del Burkina Faso, 8 libanesi, 6 algerini, 6 spagnoli, 5 canadesi, 4 cittadini tedeschi, 2 cittadini del Lussemburgo, un cittadino del Mali, uno del Belgio, un nigeriano, uno del Camerun, uno dell'Egitto, un ucraino, un rumeno e uno svizzero. In corso di chiarimento la cittadinanza di altre tre persone.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Causa-dello-schianto-dellaereo-algerino-puo-essere-un-attentato-4995/
Gli esperti hanno estratto i dati provenienti dal registratore di volo parametrico dell'aereo malese, non ci sono segni di interferenze esterne, si dice nella dichiarazione del Consiglio di sicurezza olandese (DSB).
Secondo il rapporto, i dati sono affidabili e saranno analizzati insieme con i dati del registratore vocale, che gli esperti hanno estratto il giorno prima.
Il Consiglio di sicurezza olandese coordina l'inchiesta sullo schianto del Boeing in Ucraina orientale. La decodifica dei registratori di volo si svolge in Gran Bretagna per opera del gruppo di esperti internazionali.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Ricevuti-i-dati-dal-registratore-parametrico-del-Boeing-malese-4312/
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
5 ore fa

UN ALTRO POPOLO, ROVINATO DEFINITIVAMENTE, DALLA NATO E DALLA CIA, meledetta sinagoga di satana Rothschild 322 Bush! KIEV, 24 LUGlio, Il primo ministro ucraino Arseni Iatseniuk ha annunciato le sue dimissioni, denunciando il venir meno della coalizione di governo in Parlamento. "Annuncio le mie dimissioni, tenuto conto della rottura della coalizione parlamentare, che blocca le iniziative del governo", ha detto Iatseniuk. Lo scioglimento della maggioranza, ha aggiunto, "avrà conseguenze drammatiche per il paese. Il nostro governo non ha risposte alle domande su come pagare domani gli stipendi, come finanziare l'esercito" Le forze di sicurezza ucraine hanno rilasciato il cameraman dell'agenzia ANNA-News Vadim Aksenov. Secondo i rapporti dei media, Aksenov, che, insieme al corrispondente freelance di Russia Today, il cittadino britannico Graham Phillips, è scomparso nella notte del 23 luglio nella zona dell’aeroporto di Donetsk, ora si trova in un luogo sicuro. Secondo il rappresentante della milizia, Phillips rimane in prigionia, perché a differenza di Aksenov, che ha gettato la camera da ripresa e si è liberato dei documenti di accreditamento, ha dichiarato subito lo status di corrispondente. Il servizio stampa di Russia Today ha riferito di non avere notizie dell'inglese.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
5 ore fa

Hamas Propaganda rivendicazioni Donazione Da stella del calcio Cristiano Ronaldo. In un altro esempio di propaganda è più probabile, i terroristi di Gaza hanno sostenuto top star del calcio Ronaldo ha fatto una grande donazione a Gaza. 2014/07/24, In un altro esempio di quello che sembra essere propaganda progettata per ingannare il pubblico - e rafforzare la propria immagine - il Izz-a-Din al-Qassam "braccio armato" di Hamas affermato che Giovedi portoghese stella del calcio Cristiano Ronaldo ha avuto donato 1.200.000 € a Gaza. Ronaldo non ha confermato la storia, ma era ricorda un'altra rivendicazione da parte di gruppi terroristici della scorsa settimana che la Coppa del Mondo stella Mesut Ozil è stato donato 300 mila dollari per "i bambini di Gaza" - una pretesa che Ozil successivamente negato. In un post di Facebook Giovedi, il gruppo terroristico ha elogiato Ronaldo per la donazione. "Lui è una leggenda e speriamo che converte all'Islam", ha detto il gruppo. "Ha donato oltre un milione di euro alla Palestina, gli abbiamo dato in cambio un Corano. Abbiamo un grande rispetto per lui ", ha detto il gruppo, aggiungendo che Ronaldo era" ben noto "nella sua ammirazione dell'Islam. La settimana scorsa, Hamas ha riferito che Ozil, un musulmano turco che gioca per la Germania, è stato donato 300 mila dollari - soldi gli ha assegnato per essere parte della squadra vincente della Coppa del Mondo. Ozil è noto a recitare versetti coranici prima dei giochi, ma non ha fretta durante il corrente mese di Ramadan, quando i musulmani adulti sono tenuti ad astenersi dal mangiare e bere durante il giorno e rompere il digiuno solo al tramonto. Agente pubblicitario di Ozil successivamente smentito la notizia, dicendo che i soldi erano stati donati agli orfanotrofi in Brasile.
In precedenza, la squadra algerina ha votato a donare tutte le sue vincite collettivi - 5.25 sterline inglesi - a Gaza. Secondo il capitano della squadra Islam Slimani, il team ha preso la decisione perché "Gaza ha bisogno dei soldi più di noi." Hamas Propaganda Claims Donation From Football Star Cristiano Ronaldo. In another example of is most likely propaganda, Gaza terrorists claimed top football star Ronaldo made a huge donation to Gaza. 7/24/2014, In another example of what appears to be propaganda designed to mislead the public – and boost its image – the Izz-a-din al-Qassam "military wing" of Hamas claimed Thursday that Portuguese football star Cristiano Ronaldo had donated 1.2 million euros to Gaza.
Ronaldo has not confirmed the story, but it was reminiscent of another claim by terror groups last week that World Cup star Mesut Ozil was donating $300,000 to “the children of Gaza” - a claim that Ozil later denied.
In a Facebook posting Thursday, the terror group praised Ronaldo for his donation.
“He is a legend and we hope he will convert to Islam,” the group said. “He donated over a million euros to Palestine, we gave him in return a Quran. We have a great deal of respect for him,” the group said, adding that Ronaldo was “well known” in his admiration of Islam. Last week, Hamas reported that Ozil, a Turkish Muslim who plays for Germany, was donating $300,000 – money awarded him for being part of the winning World Cup team. Ozil is known to recite Koranic verses before games, but did not fast during the current month of Ramadan, when adult Muslims are expected to refrain from eating and drinking during the day and break the fast only at sundown. Ozil's publicity agent later denied the report, saying the money had been donated to orphanages in Brazil.
Earlier, the Algerian team voted to donate all of its collective winnings – 5.25 British pounds – to Gaza. According to team captain Islam Slimani, the team made the decision because “Gaza needs the money more than we do.”
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
5 ore fa

 Islam tra diritti ONU SHARIA, ed estremismo CALIFFATO UMMAH.
Il passo necessario. Giulio Albanese. 24 luglio 2014.
In alcuni Paesi del mondo islamico l’estremismo religioso sta assumendo una connotazione fortemente esclusiva, repressiva e violenta. I fatti di cronaca sono sotto gli occhi di tutti: dal rapimento di centinaia di ragazze, perpetrato dai famigerati ribelli Boko Haram in Nigeria alle aberranti malefatte del neonato Stato islamico dell’Iraq e del Levante (Isis) che ha confiscato case e beni dei cristiani di Mosul, costringendoli all’esilio. Per non parlare del caso di Meriam Yehya Ibrahim, la cristiana condannata a morte per impiccagione in Sudan con l’accusa di apostasia, poi prosciolta ma che di fatto non ha ancora potuto lasciare il Paese. Di fronte a questa ondata di fondamentalismo, non v’è dubbio che il consesso delle nazioni dovrebbe interrogarsi sul perché di una flagrante violazione della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, approvata il 10 dicembre 1948 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. D’altronde, non è un caso se allora furono pochissimi i Paesi a maggioranza musulmana che parteciparono all’elaborazione e alla firma di tale dichiarazione. Molti entrarono nell’Onu successivamente e diedero un’adesione solo di principio alla Dichiarazione stessa, senza ratificare e firmare l’insieme degli accordi e dei protocolli.
Nell’ultimo trentennio, alcuni organismi islamici – Avvenire ne ha scritto a più riprese – hanno formulato specifiche dichiarazioni che si rifanno alla visione occidentale, pur mantenendo nella loro essenza un approccio teocratico. Il problema di fondo è che nel mondo musulmano la concezione dei diritti umani è fortemente condizionata dalla propria specifica identità culturale e religiosa. Basta leggere la Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo nell’islam adottata nel 1981 dal Consiglio islamico d’Europa, come anche la Dichiarazione del Cairo del 1990 elaborata dall’Oci (Organizzazione della Conferenza islamica) per rendersi conto del forte influsso della componente teologica e del costante richiamo al dettato della sharia. Solo nella Carta araba dei diritti dell’uomo del 1994 è possibile individuare un’impronta giuridica in qualche modo più laica, attribuibile alla necessità di allinearsi, sul piano formale, agli standard internazionali dei diritti umani. Prendendo in esame queste Carte islamiche sorge, però, qualche dubbio sul fatto che esse possano essere considerate, dal punto di vista giuridico, veri documenti di codificazione finalizzati al rispetto dei diritti umani. Nella maggior parte dei casi, infatti, si tratta di Carte con una forte connotazione declamatoria che non prevedono, ad esempio, l’istituzione di meccanismi di controllo effettivo sull’operato dei singoli Stati. È possibile allora ricondurre alla ragionevolezza l’islam integralista? Circa una cinquantina di anni fa, il padre del riformismo islamico iraniano, Ali Shari’ati, affermava che l’islam contemporaneo è nel suo XIII-XIV secolo; e se facciamo un raffronto con la storia europea, cioè con il XIII-XIV secolo, scopriremo che il Vecchio Continente doveva ancora vedere la riforma protestante e la riforma cattolica. Secondo Shari’ati, per superare il Medio Evo islamico (sebbene il Medio Evo cristiano non sia stato un’epoca buia), i musulmani non possono pensare di saltare a pie’ pari cinque, sei secoli, arrivando di colpo alla cultura moderna. «Dobbiamo riformare l’islam – scriveva l’intellettuale iraniano – rendendolo il volano di liberazione delle nostre società ancora ferme a una dimensione sociale tribale, cioè al Medio Evo dell’Oriente, mentre oggi è lo strumento usato dai reazionari per evitare il progresso e lo sviluppo sociale».Le parole e la vita di Shari’ati, morto ufficialmente per arresto cardiaco in Inghilterra nel giugno del 1977 (anche se sono in molti a ritenere che sia stato eliminato dalla polizia segreta dello Scià) indicano chiaramente il percorso che occorre seguire. In questi anni, i Paesi Occidentali hanno fatto poco o niente per aiutare la società civile musulmana a uscire dall’immobilismo e sostenere politicamente e finanziariamente l’intelligentia islamica moderata. Una sfida che, visti i tempi, non può essere disattesa.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
5 ore fa

Con la tua firma salviamo i cristiani d’Iraq! [ MA COSA DITE, è LA CORROTTA RELIGIONE DEL MIO AMICO: Abd Allah dell'Arabia Saudita, PROTETTO DALL'ONU OCI SHARIA, L'UNICO RESPONSABILE DI TUTTO QUESTO DISASTRO MONDIALE UMMAH ERDOGAN CALIFFATO OTTOMANO, DEI MORTI E TRAMORTI, MAOMETTANI DI MERDA! ] Oggi, davanti ai nostri occhi, nel 2014, i cristiani d’Iraq sono vittima di un vero genocidio. Gli ultimi cristiani hanno lasciato adesso Mosul, dopo che lo Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (ISIS) gli ha dato come scelta: l’esilio o la morte. Decine di migliaia di cristiani sono stati già uccisi e rapiti. Altri hanno abbandonato le loro case senza poter portare via nulla. Per la prima volta dopo 18 secoli, non ci sarà più un cristiano a Ninive, oggi Mosul. Non possiamo rimanere indifferenti! Non aspettiamo che accada un crimine contro l’umanità, per mobilitare la comunità internazionale! Vi esortiamo quindi a Firmare questa petizione rivolta all'attenzione delle Nazioni Unite e della Lega Araba, affinchè agiscano rapidamente per mettere fine agli abusi da parte dello Stato Islamico dell'Iraq e del Levante (ISIS) e all'eliminazione sistematica dei cristiani in Iraq. Noi tutti siamo dei “Nasrani”, cioè, “nazareni”, come si dice in arabo ai cristiani. Via del Mascherino 46, 00193 Roma ITALY Copyright © 2013 Aleteia, All rights reserved.
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
5 ore fa

ORMAI LA STRUTTURA DEL NAZISMO UE 322 USA è PERFETTA!! QUESTO è ALTO TRADIMENTO DELLA NATO CONTRO I GOVERNI EUROPEI! ] [ Le carceri segrete della CIA in Polonia sono state riconosciute come una violazione dei diritti umani. La Corte europea dei diritti dell'uomo (CEDU) giovedì ha riconosciuto che le autorità polacche hanno violato i diritti umani, consentendo alla CIA di tenere i detenuti nel proprio territorio.
La procura polacca dal 2008 sta indagando sulle detenzioni operate nel 2003 in Polonia in un centro americano segreto in cui la CIA estorceva prove torturando i sospettati di terrorismo. L'inchiesta ha rivelato tre vittime e un imputato.
Le autorità polacche, a loro volta, hanno dichiarato che la decisione di collaborare con la CIA nel 2002 fu presa sullo sfondo della minaccia del terrorismo dopo gli attentati di New York.  http://italian.ruvr.ru/2014_07_24/275052233/  Poroshenko è deluso della decisione della Francia sulle "Mistral" QUESTA è LA DIMOSTRAZIONE, CHE, IL GOVERNO UCRAINO ATTUALE, è UN COMPLOTTO DELLA NATO, PER ROVINARE IL GENERE UMANO, E PER FARE LA GUERRA MONDIALE, CHE UCCIDERà ISRAELE!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
5 ore fa

Poroshenko è deluso della decisione della Francia sulle "Mistral" QUESTA è LA DIMOSTRAZIONE, CHE, IL GOVERNO UCRAINO ATTUALE, è UN COMPLOTTO DELLA NATO, PER ROVINARE IL GENERE UMANO, E PER FARE LA GUERRA MONDIALE, CHE UCCIDERà ISRAELE!
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
5 ore fa

OPEN LETTER TO ANSA -- e perché, tu sei arrabbiato contro, di me, perché, io sotto questo articolo, io scrivo altri argomenti? che, importa a te, dei miei argomenti? come sei un massone venduto anche tu? ANCHE I MIEI SONO ARGOMENTI, CHE A TE NON INTERESSANO! ok, ti accontento: " NON C'è MODO PER COLPA DI HAMAS, DI TENERE IN PIEDI, UN SOLO MURO IN GAZA, MA, PERCHé, TU NON HAI ORDINATO A TUTTA LA POPOLAZIONE DI GAZA DI EVACURE LA CITTA? Gaza: colpita scuola Onu, decine vittime. Artiglieria Israele centra a Beit Hanun edificio pieno sfollati
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
5 ore fa

07 giugno 2014. io sono stato accolto ed ospitato da questi "servi di Dio" e non li ho condivisi, diversa era la mia vocazione! MA FORSE SATANA MODERNISMO è MOLTO ARRABBIATO PR IL LORO SUCCESSO E PER IL LORO SUCCESSO VOCAZIONALE!
Francescani dell’Immacolata: 10 domande al cardinale João Braz de Aviz. Eminenza Reverendissima, ci permettiamo di rivolgerLe le domande che seguono a motivo dei gravi interrogativi posti dal Commissariamento dei Frati Francescani dell’Immacolata e della Visita apostolica a carico delle Suore Francescane dell’Immacolata, provvedimenti entrambi da Lei disposti.
Si tratta di interrogativi di rilievo universale, che emergono, in coscienza, dal dovere di ciascuno di cercare la verità, particolarmente nelle questioni di fede e di morale.
Siccome lo scandalo suscitato in tanti dal Commissariamento dei Frati Francescani dell’Immacolata e dalla Visita apostolica delle Suore Francescane dell’Immacolata è pubblico, le domande che ne sono scaturite Le vengono parimenti poste pubblicamente.
1)      Perché sono stati commissariati i Frati Francescani dell’Immacolata? Dal Decreto di Commissariamento da Lei emanato non è dato evincere alcuna motivazione. Perché?
2)      Perché Lei non ha tenuto alcun conto della Nota (del 29 maggio 2013) inviatale dal Consiglio generale, unitamente col Procuratore generale, dei Frati Francescani dell’Immacolata con la quale Le si facevano presente – per quanto riguarda la Visita apostolica allora in corso – alcuni fatti gravissimi, e che non hanno alcun precedente in tutta la storia della Chiesa, tra i quali (come vi si legge): “la decisione [del Visitatore] di procedere SOLO attraverso un questionario scritto, evitando del tutto la visita alle comunità e persino dei seminari […]; il contenuto del questionario che, al di là dell’intenzione di suggerire una “tendenziosa” versione della situazione dell’Istituto, era pieno di domande non facilmente comprensibili alla maggioranza dei nostri fratelli […]; I risultati del questionario, da soli, senza verificare che ciò che vi è scritto corrisponde davvero alle convinzioni di ogni frate, sono inaffidabili per le suddette ragioni”?
3)      È al corrente delle disposizioni emanate dal Commissario apostolico, da Lei designato per guidare i Francescani dell’Immacolata, con cui si impone ai Frati, tra l’altro, la chiusura dei seminari, la sospensione delle ordinazioni, e la proibizione di collaborare a pubblicazioni teologiche e di apostolato? Se ne è informato, perché ha avallato tali misure, evidentemente distruttive di fondamentali attività proprie del carisma di tale Istituto, regolarmente approvato dalla Santa Sede?
4)      Perché ha disposto la Visita apostolica nei confronti delle Suore Francescane dell’Immacolata, cioè del ramo femminile dell’Istituto religioso da Lei già commissariato?
5)      Perché ha inviato come Visitatrice apostolica una religiosa così distante per attitudini e per formazione – ma soprattutto per il modo di pensare e di agire – dalle Suore Francescane dell’Immacolata?
6)      Perché non ha dimostrato altrettanta attenzione e severità nei confronti di quegli Istituti religiosi, nei quali un gran numero di membri si è palesemente allontanato dal carisma dei Fondatori e dall’osservanza delle rispettive Regole e Costituzioni?
7)      Che cosa pensa della Teologia della liberazione? Ritiene compatibile con la fede cattolica l’adesione alle tesi della Teologia della liberazione, particolarmente dopo l’esplicita condanna con la Istruzione della Congregazione della Dottrina della Fede, confermata da Giovanni Paolo II (6 agosto 1984), con la quale, tra l’altro, se ne dichiarano “le gravi deviazioni ideologiche” ?
8)      Che cosa pensa della prospettiva sincretista di unificare tutte le religioni in una nuova religione planetaria? È vero che Lei ha partecipato, tenendo la relazione introduttiva, al Primo Forum Spirituale Mondiale, insieme ai rappresentanti di società spiritiste, teosofiche e massoniche?
9)      Non ritiene che ogni progetto di religione planetaria contraddica palesemente il principio che “deve essere [...] fermamente creduto come verità di fede cattolica che la volontà salvifica universale di Dio Uno e Trino è offerta e compiuta una volta per sempre nel mistero dell’incarnazione, morte e resurrezione del Figlio di Dio” (Congregazione per la Dottrina della Fede, Dichiarazione Dominus Iesus, 14)?
10)  Che cosa pensa della Massoneria? Ritiene compatibile con la fede cristiana l’adesione di un cattolico ed, a maggior ragione di un ecclesiastico, alla Massoneria?
Con deferenti saluti
Corrispondenza Romana
Riscossa cristiana
Chiesa e postconcilio
Il Cammino dei Tre Sentieri
Vigiliae Alexandrinae
Giudizio cattolico
Conciliovaticanosecondo.it
Una Fides
In Exspectatione
SECRETUM MEUM MIHI
Fratres in Unum
francescani dell'Immacolata
Rispondi
 ·
NoahTheNephilim
5 ore fa

MERKEL, ASSASSINI, BARROSO, Herman Van Rompuy BOIA, Jean‑Claude Juncker BOIA, Martin Schulz, BOIA, CARNEFICI, Caterina Ashton, IMPERIALISTI, MASSONI SATANISTI BILDENBERG, FECCIA NAZISTI CRIMINALI. Il Premier ucraino Yatsenyuk si è dimesso. Arseniy Yatsenyuk ha dichiarato ai deputati della Verkhovna Rada, che ha rassegnato le dimissioni dalla carica di Primo ministro dell'Ucraina. "Dichiaro le dimissioni in relazione alla disintegrazione della coalizione e il conseguente blocco delle iniziative del governo", ha detto, intervenendo alla riunione di giovedì sera.
Il presidente della Verkhovna Rada Aleksandr Turchinov ha chiesto ai partiti UDAR e Libertà di proporre una candidatura di Primo ministro tecnico.
http://cdn.ruvr.ru/2014/07/24/1509105698/9RIAN_02467274.HR.jpg
Donetsk, a causa di un bombardamento distrutti 11 palazzi. I residenti della città ucraina di Donetsk riferiscono di un bombardamento. Secondo il bilancio provvisorio, sono stati distrutti 11 palazzi residenziali, in diverse scuole materne sono divelti i tetti e le finestre sono rotte. È stato d anneggiato un gasdotto.
Sul luogo dell'incidente si sono recati gli esperti per valutare i danni.
I residenti dicono che si odono esplosioni, presumibilmente di combattimenti che si svolgono nei pressi del villaggio vicino Peski e nella zona Mariynskoe.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_07_24/Donetsk-a-causa-di-un-bombardamento-distrutti-11-palazzi-0420/
In Crimea ci saranno nuove unità navali e terrestri della Flotta russa del Mar Nero e saranno rimpiazzate le unità precedentemente ridotte, ha detto ai giornalisti Anatoly Dolgov, capo dello dell'amministrazione dello Stato Maggiore Meridionale della Marina della Russia.
"C'è un programma federale per lo sviluppo della Flotta del Mar Nero, prevista fino al 2020. Il raggruppamento delle forze russe nella penisola di Crimea sarà rafforzato. Inoltre, saranno costruite nuove città militari e basi di addestramento a Sebastopoli", ha detto Dolgov.
Poroshenko è deluso della decisione della Francia sulle "Mistral". Il Presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko ha espresso rammarico per la decisione della Francia di continuare la cooperazione con la Russia sul programma di fornitura delle navi portaelicotteri di tipo "Mistral". "E' una questione di valori, non di soldi", ha scritto Poroshenko nel suo Twitter. In precedenza, il Presidente francese Francois Hollande ha dichiarato che la consegna della seconda "Mistral" dipenderà dalla posizione della Russia sull'Ucraina. In seguito, sono state pubblicate dichiarazioni per cui la posizione francese di fornire le navi portaelicotteri di tipo "Mistral" in Russia non è cambiata.
La Repubblica popolare di Lugank ha dichiarato la mobilitazione generale. Il capo della Repubblica autoproclamata di Lugansk Valery Bolotov ha dichiarato la mobilitazione generale per rafforzare l'esercito, è stato riferito sul sito web della Repubblica separatista. "Tutti coloro che possono portare le armi, li esortiamo ad aderire all'esercito della Repubblica di Lugansk. Volontariamente, onestamente e in tutta coscienza", si dice nel rapporto. Bolotov ha esortato la gente "ad adattarsi al nuovo modo, modo di guerra."